Il tuo browser non supporta JavaScript!

Empatia dello spettatore e arco di trasformazione del personaggio in due film pro-life - Spectator empathy and character “arc of transformation” in two pro-life films

digital Empatia dello spettatore e arco di trasformazione del personaggio in due film pro-life - Spectator empathy and character “arc of transformation” in two pro-life films
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2014 - 2. Raccontare le soglie della vita. I temi bioetici di inizio e fine vita nel cinema e nella serialità televisiva
titolo Empatia dello spettatore e arco di trasformazione del personaggio in due film pro-life - Spectator empathy and character “arc of transformation” in two pro-life films
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 10-2014
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The essay reflects on the effectiveness of film narration in convincing to share attitudes and values of characters portrayed. The analysis deals with two pro-life films, one of limited release (Bella, 2007) and the other which has been a big international success (Juno, 2007). We ask the reasons of such a different cultural impact and narrative effectiveness. In both cases, the protagonist has an unexpected pregnancy and moves from a decision to abort the baby to that of giving the baby in adoption. The crucial difference is seen in the different clarity of the characterization of the protagonist and in the creation of an “arc of transformation” that can be understood and shared by the viewer. This double analysis is preceded by some reflections on Schindler’s List, that has been acknowledged as a film which has an exceptionally well developed character, with an arc of transformation that is clear and moving for viewers that could have been also very far, at the beginning, from the themes of the film.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane