La rappresentazione mediale dei rischi di Internet per l’infanzia: una comparazione crossnazionale tra Italia, Portogallo e Spagna - Carmelo Garitaonandia, Maialen Garmendia, Giovanna Mascheroni - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

La rappresentazione mediale dei rischi di Internet per l’infanzia: una comparazione crossnazionale tra Italia, Portogallo e Spagna

digital La rappresentazione mediale dei rischi di Internet per l’infanzia: una comparazione crossnazionale tra Italia, Portogallo e Spagna
Articolo
Rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
Fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2008 - 3. Il dito e la luna. Rappresentazioni mediali e costruzione sociale della realtà
Titolo La rappresentazione mediale dei rischi di Internet per l’infanzia: una comparazione crossnazionale tra Italia, Portogallo e Spagna
Autori , , , ,
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 03-2008
Issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The media discourses at a European level have given great emphasis to the risks connected to the use of Internet and on line technologies for children. The article is based on a research realized within the project EU Kids Online, a European research project on the risks and opportunities connected to the use of Internet and the new media by children and teen-agers. The investigation has quantitatively and qualitatively analyzed the informative coverage that the main newspaper of the twenty-one countries involved in the project have dedicated to the matter of the risks of the net for children and teen-agers. The deep differences noticed among the different national contexts show how the perception and the representation of the risks are modeled by specific social and cultural factors. Particularly, the article isolates the cases of three countries of south-western Europe, Italy, Portugal and Spain, to verify if the sharing of a common cultural and socio-technological background can bring to similar representations of the new media and of the risks for the youngest consumers. Through a specific focus on the contextual factors from one side, and on the specificity of the national media from the other, the comparative analysis sets the objective to bring to light the similarities and differences of the informative coverage, noticing how, close to the common representative dimension, some difformities persists in the mediatic construction mediate of infancy and of the new technologies of information and communication. Particularly striking are two common lines of the analyzed countries: from one side the emphasis toward the risks connected to the sexual and aggressive contents, from the other the scarce attention toward risks linked to the commercial dimension of the net.

News

16.11.2022
Onorevole ministra: la presentazione a Roma
Il 2 dicembre la presentazione del libro di Walter Ricciardi.
14.11.2022
Cristianesimo: il coraggio di cambiare, con Halík
Tour italiano del teologo ceco autore di "Pomeriggio del cristianesimo", da Milano a Roma (dal 29 novembre al 2 dicembre).
03.11.2022
Il cristianesimo di Bontadini a Bari e Perugia
Le due presentazioni del volume di Leonardo Messinese "Il filosofo e la fede. Il cristianesimo 'moderno' di Gustavo Bontadini.
03.11.2022
Il diritto di Antigone: il convegno
L'intervento di Alessandra Papa durante il convegno promosso dal centro di ricerca sulla filosofia della persona Adriano Bausola.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Inserire il codice per attivare il servizio.