Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giulio Macchi, autore televisivo in dialogo con l’arte contemporanea

digital Giulio Macchi, autore televisivo in dialogo con l’arte
contemporanea
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2016 - 3. ITALIAN QUALITY CINEMA Institutions, Taste, Cultural Legitimation
titolo Giulio Macchi, autore televisivo in dialogo con l’arte contemporanea
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 12-2016
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

In the 1960s and 1970s Giulio Macchi employed leading figures of Italian contemporary art to design the sets and the titles of some of his most famous Rai broadcasts. Macchi understood the potential of an ‘artistic’ approach to television – that in those years was reflecting on mass society and was opening up to the environmental and spectacular dimension. As such he became the promoter of a new dialogue between artists and the Italian public broadcaster, a relationship that to date has been almost completely unexplored by scholars. This article reconstructs these relationships historically as part of a broader reflection on the way Macchi conceived cultural television programming, as well as the artistic context that enabled this dialogue. The analysis of these artistic projects reveals the unlikely convergence of new forms and dimensions of art and the “spazio schermico” of Italian television, to cite the term by Gianfranco Bettetini in his book Forme scenografiche della televisione (1982), that is still today an essential reference from both a methodological and critical point of view.

News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane