«Non può dirsi ricco chi non ha mai toccato un solido d’oro» (Temistio II, 30c). Monete e gioielli in età tardoantica - Claudia Perassi - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

«Non può dirsi ricco chi non ha mai toccato un solido d’oro» (Temistio II, 30c). Monete e gioielli in età tardoantica

digital «Non può dirsi ricco chi non ha mai toccato un solido d’oro» (Temistio II, 30c). Monete e gioielli in età tardoantica
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2021 - 1
titolo «Non può dirsi ricco chi non ha mai toccato un solido d’oro» (Temistio II, 30c). Monete e gioielli in età tardoantica
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2021
doi 10.26350/000193_000096
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Coin set jewellery was particularly popular in the Roman world during the 3rd century AD, but it continued to be appreciated in late antiquity when new types were introduced and artefacts were created that combined exceptional  sumptuousness, extraordinary artistic quality and considerable economic value. A further characteristic element is represented by the increasingly wide acceptance of the transformation of gold coins into ornaments by the populations settled beyond the limes. They created jewels with their own peculiarities, which continued to be adopted in the Roman-Barbarian kingdoms after their settlement in the imperial territory. The essay presents and  discusses some little-known jewels set with gold coins or multiples from the Theodosian age, particularly significant in terms of their appearance and their monetary element. They are a pendant and a brooch from the American  Ferrell Collection, a fragment of a necklace from the Leu Numismatik auction 71 (1997), and a necklace found around Lodi in the 19th century and now kept in the Musei Civici in Pavia.

keywords

coin-set jewellery; late Roman jewellery; non-monetary uses of coins; Theodosian coinage.

News

27.04.2022
Esquirol e Potestà al Festival Biblico
Il 28 e 29 maggio a Vicenza i nostri autori Esquirol e Potestà saranno ospiti al Festival Biblico.
20.05.2022
Rosina vince il Premio Atlante al Salone del libro
"Crisi demografica. Politiche per un paese che ha smesso di crescere" vince il Premio Atlante della Fondazione del Circolo dei lettori di Torino.
16.05.2022
La convergenza di interessi dietro la strage di Capaci
A trent'anni dalla strage di Capaci, vi proponiamo un estratto dal libro "Mafia. Fare memoria per combatterla" del giudice Antonio Balsamo.
16.05.2022
Charles de Foucauld, il santo del deserto
In occasione della canonizzazione, vi proponiamo due titoli - di Sequeri e d'Ors - per approfondire la figura di Charles de Foucauld.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane