Il tuo browser non supporta JavaScript!

‘‘Andare alla Televisione’’. Pubblici popolari e ritualità collettive della televisione italiana delle origini

digital ‘‘Andare alla Televisione’’. Pubblici popolari e ritualità collettive della televisione italiana delle origini
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2017 - 1. FASHIONATING IMAGES Audiovisual Media Studies Meet Fashion
titolo ‘‘Andare alla Televisione’’. Pubblici popolari e ritualità collettive della televisione italiana delle origini
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 05-2017
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This paper represents an extract from a larger project on TV consumption in Italy during the 1950s and ’60s. Although the so-called “economic miracle” usually corresponds to the period between 1958 and 1963, it is more broadly interpreted here in order to attempt a cultural history of early TV audiences. Beginning with the medium’s origins in 1954, this article traces out 1950s TV audiences through the social developments that took place during the period, overturning the traditional, hierarchical perspective of previous Italian television studies. Analysing both quantitative data (the statistics collected by Servizio Opinioni) and qualitative sources (diaries and memories preserved by the Archivio Diaristico Nazionale), the article seeks to capture the voice of the Italian p opular audience, and hence to understand the change that collective identities and societies underwent at the beginning of the “economic miracle”.

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane