Il tuo browser non supporta JavaScript!

Introduzione

Gratis
digital
Introduzione
Articolo
rivista BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA
fascicolo BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA - 2010 - 1
titolo Introduzione
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2010
issn 03908240 (stampa) | 18277977 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
Promozione valida fino al 02/12/2023
Scarica

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

D. Bardelli (a cura di), «Amiamo di un amore geloso il nostro tempo». Don Carlo Gnocchi e il Novecento
Il testo costituisce la pubblicazione degli atti dell’incontro di studio tenutosi presso l’Università del Sacro Cuore, nell’ottobre 2009, nell’imminenza della beatificazione, sulla figura di don Carlo Gnocchi. Nell’introduzione il curatore ricorda che il sacerdote fu assistente spirituale nell’ateneo milanese dal novembre 1946 al luglio 1948. Seguono i saluti del rettore Lorenzo Ornaghi e di monsignor Angelo Bazzari, presidente della Fondazione Don Gnocchi. Daniele Bardelli affronta il tema del rapporto tra don Gnocchi e i giovani del suo tempo. Ordinato sacerdote nel 1925, fu cappellano dei Balilla. Scoppiata la guerra, il sacerdote chiese di diventare cappellano militare nei reparti degli alpini. Nell’immediato dopoguerra, Don Gnocchi entrò come assistente spirituale in Università Cattolica. Trascorsi due anni accademici, tuttavia, il rettore padre Gemelli dovette pregarlo di dimettersi, avendo constatato che l’impegno nell’istituzione assistenziale di Arosio non gli consentiva l’«assistenza continuativa» agli studenti. A malincuore, don Gnocchi, dopo 23 anni di apostolato giovanile, fu costretto così a lasciare un ruolo che, pur con difficoltà, svolgeva volentieri. Edoardo Bressan approfondisce la genesi in questo singolare «prete ambrosiano» dell’«opera di carità», rapportando, come già fatto a suo tempo da Giorgio Rumi, la figura di don Gnocchi con lo sviluppo del cattolicesimo milanese della prima metà del Novecento. Da ultimi, Stefano Baia Curioni situa l’impegno di don Gnocchi nella temperie della ricostruzione postbellica e monsignor Sergio Lanza, assistente ecclesiastico generale dell’ateneo, conclude evidenziando la chiave profetica della sua opera.

«Let’s love jealously our time». Father Carlo Gnocchi and the Twentieth Century We publish hereafter the proceedings of the academic conference about Father Carlo Gnocchi which took place at the Catholic University of the Sacred Heart in Milan in October 2009, not long before his beatification. In his introduction the editor highlights that the priest served as a spiritual guide in the Milanese university from November 1946 to July 1948. The introduction is followed by the welcome addresses of the rector, Lorenzo Ornaghi, and of Monsignor Angelo Bazzari, chairman of the Father Gnocchi Foundation. Then, Daniele Bardelli deals with the relationships between Father Gnocchi and the young people of his time. He was ordained priest in 1925 and served as chaplain of the Balilla (the Fascist Youth Movement); as the war broke out, the priest was allowed to serve as army chaplain in the Italian Alpine troops. After the war, Father Gnocchi began his service as spiritual guide in the Catholic University, but two years later the rector, Father Gemelli, was forced to ask for his resignation, because Gnocchi’s commitment to Arosio’s public assistance institution prevented him to give the students constant spiritual support. So, with a heavy heart, Father Gnocchi – after 23 years of youth apostolate – was forced to leave an office which, in spite of difficulties, he had always carried out willingly. Edoardo Bressan examines closely the genesis of the «charitable action» in the Ambrosian priest and, following the interpretation of Giorgio Rumi, links the work of Father Gnocchi to the development of the Milanese Catholicism during the first half of the Twentieth Century. Lastly, Stefano Baia Curioni describes Father Gnocchi’s mission during the post-war reconstruction years and Monsignor Sergio Lanza, ecclesiastical director of the university, concludes by highlighting the prophetic dimension of Gnocchi’s priesthood.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

02.09.2019
Primo Levi, una questione di giustizia
A cento anni dalla nascita di Primo Levi reading de "I giusti" con commenti di Forti, Mazzuccato, Cavaglion, Santerini e Assael.
09.10.2019
Bookcity 2019: la lettura come bene comune
Torna a novembre l'appuntamento della città di Milano con i libri. Scopri tutti gli eventi Vita e Pensiero e gli ospiti che ci terranno compagnia in questa edizione.
15.11.2019
EVENTO ANNULLATO
Ci spiace comunicare che, causa di forza maggiore, l'evento "Il coraggio della bontà" con Esquirol e D'Avenia è stato annullato.
05.11.2019
Oltre le stelle: l'umano
Intervista al filosofo Silvano Petrosino, autore del libro "Il desiderio. Non siamo figli delle stelle", un percorso tra astri e dis-astri dell'umano.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane