EDITORIALE: L’apostolo e le sue comunità - autori-vari - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

EDITORIALE: L’apostolo e le sue comunità

Gratis
digital
EDITORIALE: L’apostolo e le sue comunità
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2010 - 2
titolo EDITORIALE: L’apostolo e le sue comunità
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2010
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
Promozione valida fino al 02/12/2023
Scarica

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Leggendo la prima lettera ai Tessalonicesi, stupisce il rapporto che lega l’apostolo alla comunità e la comunità all’apostolo: un rapporto molto umano. Paolo è capace di sentimenti veri e profondi: l’amicizia, l’affetto, la tenerezza, la nostalgia, l’ansia e la preoccupazione. La comunità di Tessalonica è la sua famiglia. Penso che ci bastino alcune rapide osservazioni: «Quanto a noi, fratelli, per poco tempo privati della vostra presenza di persona ma non con il cuore, speravamo ardentemente, con vivo desiderio, di rivedere il vostro volto» (2,17); «Siete voi la nostra gloria e la nostra gioia» (2,20). Paolo è arrivato a Tessalonica dopo gli oltraggi subiti a Filippi: 2,1 (At 16-17). Preoccupato per i Tessalonicesi, non potendo recarvisi di persona, ha inviato Timoteo, anche a costo di restare solo (3,1). Timoteo è ritornato portando buone notizie (3,6): «Ma ora che Timoteo è tornato, ci ha portato buone notizie delle vostra fede, della vostra carità e del ricordo sempre vivo che conservate di noi, desiderosi di vederci, come noi lo siamo di vedere voi». Paolo ricorre per esprimere i suoi sentimenti a due paragoni umanissimi: come una madre e come un padre. Non come una madre in quanto genera i figli, ma in quanto li nutre e veglia su di loro: un amore che è insieme cura e tenerezza, pazienza, come soltanto una madre ha per i suoi figli piccoli (2,7-8). E poi l’amore di un padre che – anche quando i figli sono grandi – li incontra uno ad uno, incoraggiandoli, esortandoli e scongiurandoli a comportarsi bene (2,11-12).

News

02.05.2022
I nostri eventi al Salone del Libro 2022
Dal 19 al 23 maggio saremo al Salone Internazionale del libro di Torino: vi aspettiamo al Pad. 2 stand L69 per tanti eventi e grandi ospiti.
20.05.2022
Rosina vince il Premio Atlante al Salone del libro
"Crisi demografica. Politiche per un paese che ha smesso di crescere" vince il Premio Atlante della Fondazione del Circolo dei lettori di Torino.
16.05.2022
La convergenza di interessi dietro la strage di Capaci
A trent'anni dalla strage di Capaci, vi proponiamo un estratto dal libro "Mafia. Fare memoria per combatterla" del giudice Antonio Balsamo.
16.05.2022
Charles de Foucauld, il santo del deserto
In occasione della canonizzazione, vi proponiamo due titoli - di Sequeri e d'Ors - per approfondire la figura di Charles de Foucauld.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane