«L’onorevole Angelina» e la breve stagione della repubblica (cinematografica) delle donne - Elena Mosconi - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

«L’onorevole Angelina» e la breve stagione della repubblica (cinematografica) delle donne

digital «L’onorevole Angelina» e la breve stagione della repubblica (cinematografica) delle donne
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2007 - 2. Genere e generi. Figure femminili nell'immaginario cinematografico italiano
titolo «L’onorevole Angelina» e la breve stagione della repubblica (cinematografica) delle donne
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2007
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

It is easy to envisage a correlation between Zampa’s film, L’onorevole Angelina, and the inclusion (at least formal) of women in the Country’s political life in the Second postwar period. Yet in addition to reflecting a social transformation (supported by the declared realism of the film), the work responds to a purely cinematographic logic. Angelina’s character perfectly adheres to the figure of Mrs. Magnani, emphasizing her best known features and underlining the point of her star like parable. Perhaps more than representing the reflection of a new prototype of woman, both Angelina, and Mrs. Magnani work as models of aspiration in a reality in which freedom and equality of rights are still far from being reached.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

01.08.2022
Giovanna Brambilla, l'affilata narratrice dell’Arte
Ritratto della storica dell'arte e divulgatrice, attraverso il nostro Questionario di Proust 2.0.
18.07.2022
Le visioni di Calvino per un futuro abitabile
Carlo Ossola ci porta a visitare le città invisibili immaginate da Calvino, luoghi fantastici che parlano della nostra realtà.
18.07.2022
Colpi sul muro dell'indifferenza
Un consiglio di lettura che tocca le pagine di Tomáš Halík e Simone Weil.
18.07.2022
Un granello di bontà, speranza del mondo
Contro la tragedia della guerra, i soprusi dei potenti, la cattiveria di molti c'è la speranza della bontà, tra Grossman ed Esquirol.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane