La fabrica di palazzo Moroni a Bergamo (1646-1655) - Elisa Bonaiuti - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

La fabrica di palazzo Moroni a Bergamo (1646-1655)

digital La fabrica di palazzo Moroni a Bergamo (1646-1655)
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2020 - 2 - 3
titolo La fabrica di palazzo Moroni a Bergamo (1646-1655)
The Moroni Palace Fabrica in Bergamo (1646-1655)
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 07-2021
doi 10.26350/666112_000072
issn 0004-3443 (stampa) | 2785-1117 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The Moroni Palace is one of the most important and best preserved aristocratic buildings in bergamo. Among the wide collection of archive documents still preserved in the Palace, this paper takes  into consideration the precious construction site account book (1646-1666): its data, together with the ones contained in the 1680 inventory and in the land purchase documents, allow to follow in  detail the progress of the construction, both structural and decorative. thanks to the analysis of these documents and of the architecture, it is now possible to rigorously describe the realisation  phases of the building between 1646 and 1655 and at the same time to cast light on the site workers. In the Moroni Palace emerges a complex sequence of architectural stratifications, including the incorporation and reuse of some earlier buildings. Furthermore, the documents help to clarify the development of the first floor decoration, with the frescoes made by two of the protagonists of the  Lombard baroque, Gian Giacomo barbelli and Domenico Ghislandi. this research has identified a wider original extension of the cycle than the present, putting again into discussion and clarifying  both the chronologies and the attributions of these spectacular frescos.

keywords

bergamo architecture, 17th century; Moroni Palace; Francesco Moroni; Gian Giacomo barbelli; Domenico Ghislandi; Giovan battista Azzola; Giovanni Angelo Sala; battista della Giovanna.

Biografia dell'autore

Università degli Studi di Verona, Université de Genève; elisa.bonaiuti@univr.it

News

20.05.2022
Rosina vince il Premio Atlante al Salone del libro
"Crisi demografica. Politiche per un paese che ha smesso di crescere" vince il Premio Atlante della Fondazione del Circolo dei lettori di Torino.
16.05.2022
La convergenza di interessi dietro la strage di Capaci
A trent'anni dalla strage di Capaci, vi proponiamo un estratto dal libro "Mafia. Fare memoria per combatterla" del giudice Antonio Balsamo.
16.05.2022
Charles de Foucauld, il santo del deserto
In occasione della canonizzazione, vi proponiamo due titoli - di Sequeri e d'Ors - per approfondire la figura di Charles de Foucauld.
16.05.2022
Onida: la passione del «ben pensare politicamente»
Per commemorare la memoria di Valerio Onida, recentemente scomparso, pubblichiamo un estratto del dialogo con Enzo Balboni.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane