Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'oratorio certosino del castello di San Colombano al Lambro: novità su Bernardino Campi e una proposta di identificazione per "Jacobus Proffit Parisiensis"

digital L'oratorio certosino del castello di San Colombano al Lambro: novità su Bernardino Campi e una proposta di identificazione per
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2013 - 2-3
titolo L'oratorio certosino del castello di San Colombano al Lambro: novità su Bernardino Campi e una proposta di identificazione per "Jacobus Proffit Parisiensis"
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2014
issn 0004-3443 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The essay attempts an overall description of the Carthusian oratory of Mary Magdalene in San Colombano al Lambro, destroyed in 1846. The mural paintings and the altarpiece, the work of Cremona native Bernardino Campi and his workshop (1579-1581) were partially preserved, and several fragments were acquired by Pinacoteca di Brera between 1908 and 1913. Previously unpublished letters from the Parish archive of San Colombano made it possible to retrace the facts surrounding the detachments. A comparison between these and the remaining sinopias, now walled up inside a chapel of the church of San Colombano, makes it possible to reconstruct the original decoration. Moreover, the description of the oratory made by Alessandro Lamo in 1584 and that found in a document dated 1831, just before the demolition, constitute an important base not only for hypotheses regarding the structure and size of the building, but also for a possible reconstruction of the seven paintings, with episodes from the life of Mary Magdalene, that decorated its walls. The research also brought to the discovery of the 17th-Century altar, with an antependium signed «Jacobus Proffit Parisiensis», a so far relatively unknown artist who may also be the author of a newly attributed work at the Certosa of Pavia.


News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane