Il tuo browser non supporta JavaScript!

The Year Pop Died: Celebrity Grief, Memory, Media and Generation

digital The Year Pop Died: Celebrity Grief, Memory, Media and Generation
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2019 - 2. Generations, Time, and Media
titolo The Year Pop Died: Celebrity Grief, Memory, Media and Generation
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2019
doi 10.26350/001200_000065
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

In 2016 – the annus horribilis of pop – the death of music artists such as David Bowie, George Michael and Prince produced a prodigious amount of commemorative initiatives, both spontaneously and within the media and celebrity worlds, with an impressive level of online expressions of grief. Addressing these three cases within the framework of social generation studies, celebrity theory and death studies, the paper proposes some hypotheses on the role that the death of celebrities plays in the construction of generational identity as “discursive articulation” where specific media practices/representations (in our case, mourning practices) play a crucial role in making generational narratives group together around shared symbolic and semantic cores.

keywords

Media generation; celebrity death; online mourning; memory; popular culture

Biografia dell'autore

francesca.pasquali@unibg.it

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane