Publio Cornelio Dolabella, ultor Caesaris primus. L’assassinio di Gaio Trebonio nella polemica politica del post cesaricidio - Francesca Rohr Vio - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

Publio Cornelio Dolabella, ultor Caesaris primus. L’assassinio di Gaio Trebonio nella polemica politica del post cesaricidio

digital Publio Cornelio Dolabella, ultor Caesaris primus. L’assassinio di Gaio Trebonio nella polemica politica del post cesaricidio
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2006 - 1
titolo Publio Cornelio Dolabella, ultor Caesaris primus. L’assassinio di Gaio Trebonio nella polemica politica del post cesaricidio
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2006
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Nel gennaio del 43 P. Cornelio Dolabella, proconsole di Siria ormai schierato su posizioni filoantoniane, ordina l’uccisione del governatore d’Asia, G. Trebonio, tra gli ispiratori del cesaricidio ora impegnato nella difesa della causa repubblicana. Deciso da Dolabella e giustificato da Antonio come primo atto di ultio Caesaris, l’assassinio di Trebonio, derubricato invece a manifestazione di crudeltà e così delegittimato sotto il profilo politico, diviene argomento incisivo nella polemica di Cicerone all’indirizzo di Antonio, presentato come l’ispiratore del gesto. I recenti contatti attivati da Antonio con gli eredi politici del dittatore nel nome della comune vendetta ed inaugurati dall’accordo del 44 con Dolabella per l’attacco ai Cesaricidi in Occidente e in Oriente impongono all’Arpinate di esperire un ulteriore, fallimentare, tentativo di denigrazione di Antonio. Proprio a quest’ultimo nel 43 forse si dovette, attraverso Ottaviano, la riabilitazione di Dolabella.

News

18.07.2022
Le visioni di Calvino per un futuro abitabile
Carlo Ossola ci porta a visitare le città invisibili immaginate da Calvino, luoghi fantastici che parlano della nostra realtà.
18.07.2022
Colpi sul muro dell'indifferenza
Un consiglio di lettura che tocca le pagine di Tomáš Halík e Simone Weil.
18.07.2022
Un granello di bontà, speranza del mondo
Contro la tragedia della guerra, i soprusi dei potenti, la cattiveria di molti c'è la speranza della bontà, tra Grossman ed Esquirol.
27.07.2022
Luigino Bruni, l’economista che salva le parole
Luigino Bruni, direttore scientifico di "The Economy of Francesco", l'economista attento alle parole giuste e al bene comune, risponde al nostro Questionario di Proust.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane