Il tuo browser non supporta JavaScript!

L’empirismo di Teofrasto e la meteorologia epicurea

digital L’empirismo di Teofrasto e la meteorologia epicurea
Articolo
rivista RIVISTA DI FILOSOFIA NEO-SCOLASTICA
fascicolo RIVISTA DI FILOSOFIA NEO-SCOLASTICA - 2018 - 4
titolo L’empirismo di Teofrasto e la meteorologia epicurea
Theophrastus’ Empiricism and the Epicurean Meteorology
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2019
doi 10.26350/001050_000090
issn 00356247 (stampa) | 18277926 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This paper mainly focuses on a passage of Theophrastus’ work On First Principles – generally known as Metaphysics – (8b 10-17), in which the Peripatetic philosopher deals with the relationship between sense-perception (aisthesis) and the faculty of thought (dianoia/nous). Thanks to the close analysis of this text one can argue that according to Theophrastus sense-perception is the irrefutable starting point of the process of knowledge, but, since aisthesis could produce aporia, it cannot be identified with the scientific and firm knowledge (episteme/sophia). This is the most remarkable difference with Epicurus, who maintains that all sensations are always true. Some scholars argue that the Epicurean method of multiple explanations (pleonachos tropos) of celestial phenomena (meteora) basically depends on the ‘same’ method employed by Theophrastus in his naturalistic enquiries. The main goal of this article is to show that these methods are very different especially because Theophrastus and Epicurus disagree about the role and the domain of sense-perception, which lies at the basis of both these epistemological procedures.

keywords

Theophrastus, Epicurus, Aristotle, Multiple Explanations, Sense-Perception

Biografia dell'autore

francesco.verde@uniroma1.it

News

17.02.2020
Il lettore nell'epoca digitale
Dal 2 al 16 marzo un ciclo di incontri dedicato al lettore al Palazzo Ducale di Genova con Petrosino, Esquirol, Ossola, Affinati, Sequeri. Tolentino.
14.02.2020
La fuga dei cervelli nel mondo antico
Una storia raccolta nel volume "Migranti e lavoro qualificato nel mondo antico": intervista ai curatori Cinzia Bearzot, Franca Landucci e Giuseppe Zecchini.
14.02.2020
La politica all'epoca del digitale: non c'è tempo
Anteprima del saggio di Sonia Lucarelli che analizza fondamenta, evoluzione e crisi dell’ordine liberale di fronte alle nuove sfide: digitale in primis.
06.02.2020
George Steiner: un incontro indimenticabile
Il 3 febbraio si è spento il grande critico Steiner, nostro ospite nel 2012 per "Il libro dei libri".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane