Il vescovo, tra rappresentanza di Cristo e leadership - Giacomo Canobbio - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

Il vescovo, tra rappresentanza di Cristo e leadership

digital Il vescovo, tra rappresentanza di Cristo e leadership
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2017 - 10
titolo Il vescovo, tra rappresentanza di Cristo e leadership
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2017
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Come è noto, ai testi del Vaticano II viene assegnato il merito di aver ridato dignità teologica alla figura episcopale, dopo una lunga eclissi in epoca moderna. Tuttavia, nota mons. Giacomo Canobbio, docente di Teologia dogmatica presso la Facoltà teologica di Milano, il Concilio non è riuscito a delineare un modello chiaro e praticabile di vescovo, almeno non nella misura in cui Carlo Borromeo costituì la figura paradigmatica di vescovo nell’epoca moderna. Tale considerazione porta a ipotizzare che uno dei motivi sia ascrivibile alla sovradeterminazione dei compiti e delle competenze del vescovo, quindi al «rischio che la teologia dell’episcopato del Vaticano II e del periodo successivo porta con sé: far diventare il vescovo sempre o ovunque allo stesso modo rappresentante di Cristo qualsiasi azione compia nell’esercizio dei tria munera, dimenticando che il vescovo non può mai essere pensato solo sul versante di Cristo, ma dovrebbe essere pensato nella e con la sua Chiesa». Sotto questo profilo, l’autore prende le distanze dalla figura del vescovo leader carismatico, dal quale si attende la soluzione a ogni problema. Piuttosto, all’interno di una visione sinodale della Chiesa è raccomandata la figura di un pastore capace di sviluppare nella comunità affi datagli lo spirito di collaborazione e corresponsabilità.

News

02.05.2022
I nostri eventi al Salone del Libro 2022
Dal 19 al 23 maggio saremo al Salone Internazionale del libro di Torino: vi aspettiamo al Pad. 2 stand L69 per tanti eventi e grandi ospiti.
20.05.2022
Rosina vince il Premio Atlante al Salone del libro
"Crisi demografica. Politiche per un paese che ha smesso di crescere" vince il Premio Atlante della Fondazione del Circolo dei lettori di Torino.
16.05.2022
La convergenza di interessi dietro la strage di Capaci
A trent'anni dalla strage di Capaci, vi proponiamo un estratto dal libro "Mafia. Fare memoria per combatterla" del giudice Antonio Balsamo.
16.05.2022
Charles de Foucauld, il santo del deserto
In occasione della canonizzazione, vi proponiamo due titoli - di Sequeri e d'Ors - per approfondire la figura di Charles de Foucauld.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane