Il tuo browser non supporta JavaScript!

Un ordo urbium nobilium della Spagna cristiana: il Perist. 4 di Prudenzio

digital Un ordo urbium nobilium della Spagna cristiana: il Perist. 4 di Prudenzio
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2006 - 1
titolo Un ordo urbium nobilium della Spagna cristiana: il Perist. 4 di Prudenzio
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2006
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Il perist. 4 è uno scritto martiriale sui generis, in cui si ritrova una raffinata struttura retorica. Non è una passio nel senso tradizionale del termine e neanche si può definire una laus urbis, come si è detto a torto in tempi recenti. Se consideriamo la caratterizzazione ‘geografica’, che in maniera unitaria lega le diverse parti dell’inno, bisogna ravvisare in esso un ordo urbium nobilium della Spagna cristiana, incentrato sulla città di Saragozza. In esso Prudenzio tiene presente l’Ordo urbium nobilium di Ausonio, dandogli tuttavia un contenuto martirialmente cristiano e ‘spagnolo’. Poiché anche Ausonio ricorda nel suo Ordo alcune città della Spagna, possiamo pensare che nel comporre il perist. 4 Prudenzio abbia voluto cristianizzare questo genere letterario, contrapponendogli uno scritto costituito in prevalenza dalle città della Spagna più famose per le reliquie di martiri ch’esse accoglievano dentro le proprie mura.

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane