Il tuo browser non supporta JavaScript!

Semi-commercial or semi-public service? Legitimacy and regulation of commercial television in Finland

digital Semi-commercial or semi-public service? Legitimacy and regulation of commercial television in Finland
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2013 - 1. Moving at different speeds. The commercialization of television systems in Europe and its consequences
titolo Semi-commercial or semi-public service? Legitimacy and regulation of commercial television in Finland
autori
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2013
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

SUMMARY
The article examines the historical variations of hybrid models of broadcasting by focusing on three Finnish television companies, TES-TV/Tesvisio (1956-1964), Mainos-TV/MTV (1958-) and Kolmostelevisio (1987-1992). The significance of the temporal and social context of broadcasting is emphasised in the analysis, suggesting that the development of broadcasting reflects closely the national context, i.e. the specific political, cultural, social and economic setting that explains policies taken and organizations built. A conclusion is that, unlike other Nordic countries, Finland applied a strategy of consolidation through balancing in expanding its television sector.

RIASSUNTO
Il saggio esamina le variazioni storiche nei modelli ibridi di broadcasting, concentrandosi su tre aziende televisive finlandesi: TES-TV/Tesvisio (1956-1964), Mainos-TV/MTV (1958-) e Kolmostelevisio (1987-1992). L’analisi mette in rilievo l’importanza del contesto temporale e sociale per il broadcasting, facendo emergere come lo sviluppo televisivo segua da vicino il panorama nazionale: l’ambiente politico, culturale, sociale ed economico spiega le scelte intraprese e lo sviluppo delle organizzazioni. Diversamente da altri Paesi nordici, la Finlandia ha applicato, nell’espansione del suo settore televisivo, una strategia di consolidamento attraverso l’equilibrio.

News

13.07.2020
Riflessioni sul tempo, d'estate
Per questa pausa estivo vi proponiamo cinque saggi tra filosofia, spiritualità e psicanalisi per riflettere sul tema del tempo.
27.07.2020
Carlo Ossola, la letteratura rende lieti
Carlo Ossola, filologo e critico letterario, si racconta nel nostro questionario di Proust 2.0, tra Dante, Cicerone ed Erasmo e le virtù della lettura.
21.07.2020
Josef Pieper: il "Maestro" del papa
Ritratto del filosofo tedesco Josef Pieper, "maestro" di Benedetto XVI, divulgatore dei classici, profeta delle parole.
30.07.2020
Esquirol, il valore dell’ingenuità
Ritratto del filosofo catalano Josep Maria Esquirol, che ha risporsto al nostro questionario di Proust.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane