Il tuo browser non supporta JavaScript!

Del vero volto di Ambrogio. Riflessioni sul mosaico absidale di Sant’Ambrogio a Milano in epoca carolingia

digital Del vero volto di Ambrogio. Riflessioni sul mosaico absidale di Sant’Ambrogio a Milano in epoca carolingia
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2012 - 3
titolo Del vero volto di Ambrogio. Riflessioni sul mosaico absidale di Sant’Ambrogio a Milano in epoca carolingia
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2012
issn 0004-3443 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Thoughts on the apse mosaic of Sant-Ambrogio in Milan during the Carolingian era

The lower part of the apse mosaic in the Basilica of Sant’Ambrogio in Milan illustrates two episodes of St. Ambrose’s life, both recounted by Gregory of Tours and in the anonymous De vita et meritis Sancti Ambrosii. The current mosaic, representing the miraculous presence of St. Ambrose at St. Martin’s funeral, is the result of a modern makeover. Judging from some fragments, the original work can be dated to the 9th Century: the article takes these fragments into consideration, in order to suggest a more precise date and an innovative interpretation of the mosaic. St. Ambrose’s features are different from the usual depiction – as in the sacellum of San Vittore in Ciel d’Oro and in the golden altar of the Basilica – and appear identical to those of St. Peter. This choice might be explained as a provocation towards Rome and its most emblematic figure. The hypothesis is supported by the political situation during the years of Archbishop Ansperto (868-881), excommunicated and overthrown in 879 after a major disagreement with Pope John VIII. Such background makes the image in the apse of Sant’Ambrogio more clearly understandable: given St. Peter’s features, St. Ambrose is seen as an Alter Petrus, whose importance legitimizes the position of the Ambrosian church, unwilling to submit itself to Rome.

News

17.02.2020
Il lettore nell'epoca digitale
Dal 2 al 16 marzo un ciclo di incontri dedicato al lettore al Palazzo Ducale di Genova con Petrosino, Esquirol, Ossola, Affinati, Sequeri. Tolentino.
14.02.2020
La fuga dei cervelli nel mondo antico
Una storia raccolta nel volume "Migranti e lavoro qualificato nel mondo antico": intervista ai curatori Cinzia Bearzot, Franca Landucci e Giuseppe Zecchini.
14.02.2020
Google ci rende meno liberali?
Anteprima del saggio di Sonia Lucarelli che analizza fondamenta, evoluzione e crisi dell’ordine liberale di fronte alle nuove sfide: digitale in primis.
06.02.2020
George Steiner: un incontro indimenticabile
Il 3 febbraio si è spento il grande critico Steiner, nostro ospite nel 2012 per "Il libro dei libri".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane