Il tuo browser non supporta JavaScript!

The Lombard masters as a deus ex machina in Catalan First Romanesque

digital The Lombard masters as a deus ex machina in Catalan First Romanesque
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2009 - 2
titolo The Lombard masters as a deus ex machina in Catalan First Romanesque
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2009
issn 0004-3443 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Lo scopo dell’articolo è un riesame critico degli argomenti che dimostrerebbero la presenza di maestri cosiddetti ‘lombardi’ nel primo romanico catalano. Si suppone che tali costruttori italiani (tradizionalmente collegati agli antichi magistri comacini d’epoca longobarda) abbiano introdotto in Catalogna, agli inizi dell’XI secolo, i fondamenti della nuova architettura romanica, esportando le risorse e le conoscenze tecnologiche già sviluppate in patria. Di fatto, né le affinità tra l’architettura catalana e quella lombarda dell’XI secolo né le fonti documentarie possono realmente provare l’arrivo in Catalogna di queste maestranze italiane. Nei documenti catalani troviamo sì citati alcuni ‘lombardi’, ma solo perché il termine lombard con le sue varianti faceva parte degli antroponimi catalani già prima del IX secolo. D’altra parte è vero che, in alcuni territori catalani, dalla terza metà del XII secolo il termine lambard divenne un sinonimo per muratore o costruttore. Di solito questa circostanza è stata considerata dagli studiosi come una conseguenza del successo e della fama acquisita dagli antichi maestri nord-italiani. Ma dato che tale trasformazione semantica ebbe luogo solo nel tardo medioevo (più di 150 anni dopo la – supposta – migrazione dei costruttori lombardi), l’autore suggerisce di spiegare questa risignificazione del termine come un risultato dei contatti tra architettura italiana e catalana intervenuti alla metà del XII secolo, e più precisamente all’arrivo di un architetto (o di una bottega) che lavorò nella cattedrale di Santa Maria della Seu d’Urgell, probabilmente il più ambizioso e monumentale edificio costruito ex novo nel romanico catalano maturo.

News

19.05.2020
IL MONDO FRAGILE DOPO LA PANDEMIA
L'ebook gratuito "Il mondo fragile" curato da Raul Caruso e Damiano Palano cerca di ragionare sulle ricadute che lo shock globale del Covid-19 potrebbe avere a livello politico economico.
15.05.2020
L'ALTRO VIRUS
È dedicato alla comunicazione e alla disinformazione al tempo del Covid-19 il nuovo ebook gratuito, a cura di Marianna Sala e Massimo Scaglioni.
14.05.2020
Premio letterario a Luigino Bruni
Il libro "Il capitalismo e il sacro" di Luigino Bruni vince la prima edizione del Premio letterario istituito dagli Ambasciatori presso la Santa Sede.
01.05.2020
LE REGOLE E LA VITA
Il buon uso di una crisi tra letteratura e diritto è il tema del nuovo ebook gratuito curato da Gabrio Forti e creato dall'Alta Scuola Federico Stella.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane