Il tuo browser non supporta JavaScript!

I nuovi spazi della vita e della ritualità di corte a Varese. I soggiorni di Francesco III d’Este duca di Modena (1765-1780)

digital I nuovi spazi della vita e della ritualità di corte a Varese. I soggiorni di Francesco III d’Este duca di Modena (1765-1780)
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2006 - 2. Immagini dello spazio e spazio della rappresentazione. Percorsi settecenteschi fra arte e teatro
titolo I nuovi spazi della vita e della ritualità di corte a Varese. I soggiorni di Francesco III d’Este duca di Modena (1765-1780)
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 05-2006
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The feoffment of Varese to Francesco III of Este, duke of Modena (Modena, 1698 - Varese, 1780), in 1765, by the Hapsburg government, was caused by the political and diplomatic instances connected with Empress Mary Theresa of Austria’s aims of imperial hegemony on the Italian peninsula. The feoffment had profound consequences on the redevelopment of the urban plan of the city and on the creation of new barycentres. Although the duke’s permanence lasted only about fifteen years and the presence of a princely residence and of a court (unique in the history of the town), with needs linked to the celebration of the dynastic protocol, was essentially seasonal, they caused long lasting transformations. They were mainly buildings, having a consequent impact on the landscape of a traditionally commercial town, which, during the XVIIIth century, was becoming a privileged place of vacation of a significant part of the patriciate of Milan. The structure of Varese, which was previously characterized by some reference areas connected with the presence of churches, such as St. Vittore’s collegiate church and the Sacred Mount, was completely modified by a new dialectic : the relation between the Este Palace, built in a peripheral area, and the seasonal residences of aristocracy, which was linked to Francesco III, duke of Modena, who loved the hilly areas around the town, called ‘castellanze’.

News

03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.
18.11.2019
Antigone encore! Il femminile e la polis
Mercoledì 4 dicembre in Università Cattolica un seminario per riflettere a partire dalla figura di Antigone sul valore della libertà e della disobbedienza civile intervallato da letture e performance artistiche.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane