I nuovi spazi della vita e della ritualità di corte a Varese. I soggiorni di Francesco III d’Este duca di Modena (1765-1780) - Laura Facchin - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

I nuovi spazi della vita e della ritualità di corte a Varese. I soggiorni di Francesco III d’Este duca di Modena (1765-1780)

digital I nuovi spazi della vita e della ritualità di corte a Varese. I soggiorni di Francesco III d’Este duca di Modena (1765-1780)
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2006 - 2. Immagini dello spazio e spazio della rappresentazione. Percorsi settecenteschi fra arte e teatro
titolo I nuovi spazi della vita e della ritualità di corte a Varese. I soggiorni di Francesco III d’Este duca di Modena (1765-1780)
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 05-2006
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The feoffment of Varese to Francesco III of Este, duke of Modena (Modena, 1698 - Varese, 1780), in 1765, by the Hapsburg government, was caused by the political and diplomatic instances connected with Empress Mary Theresa of Austria’s aims of imperial hegemony on the Italian peninsula. The feoffment had profound consequences on the redevelopment of the urban plan of the city and on the creation of new barycentres. Although the duke’s permanence lasted only about fifteen years and the presence of a princely residence and of a court (unique in the history of the town), with needs linked to the celebration of the dynastic protocol, was essentially seasonal, they caused long lasting transformations. They were mainly buildings, having a consequent impact on the landscape of a traditionally commercial town, which, during the XVIIIth century, was becoming a privileged place of vacation of a significant part of the patriciate of Milan. The structure of Varese, which was previously characterized by some reference areas connected with the presence of churches, such as St. Vittore’s collegiate church and the Sacred Mount, was completely modified by a new dialectic : the relation between the Este Palace, built in a peripheral area, and the seasonal residences of aristocracy, which was linked to Francesco III, duke of Modena, who loved the hilly areas around the town, called ‘castellanze’.

News

22.11.2021
Il potere della nascita
Giovedì 2 dicembre la storica dell'arte Giovanna Brambilla, a Bergamo, presenta "Mettere al mondo il mondo".
17.11.2021
Vita e Pensiero premia i laureati del Premio Gemelli
Tra i vincitori del Premio Gemelli, l'editrice ha scelto la tesi di Eleonora Carraro sulla comunicazione digitale e la creatività, ora open access.
11.11.2021
Josep Maria Esquirol in Italia
Dal 15 al 17 dicembre il filosofo catalano sarà In Italia per presentare l'ultimo libro "Umano, più umano".
05.11.2021
Le famiglie oggi tra ricchezza e povertà
Giovedì 25 novembre alle ore 9.30 in Università Cattolica un convegno sul tema "Famiglie e povertà".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento