Il tuo browser non supporta JavaScript!

Etica e diritto nella formazione del giurista: l’età severiana

novitàdigital Etica e diritto nella formazione del giurista: l’età severiana
Articolo
rivista JUS
fascicolo JUS - 2019 - 2
titolo Etica e diritto nella formazione del giurista: l’età severiana
Ethics and Law in the Formation of the Jurist: the Severian Age
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2019
doi 10.26350/004084_000039
issn 00226955 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

A characteristic of the institutional works of the third century A.D. is, above all, the presence particularly inside their proemes of a series of varied precepts based on ethicalphilosophical principles, more or less re-elaborated by the authors in a more typically technicaljuridical perspective: on the basis both of this fact and the exegesis of the fragments concerned, one could think that in the conception of the Severian jurists the law school was the privileged place for the general (technical but also ethical) training of the individual, even more and in a better way than the schools of the ancient philosophical tradition that were spread all over the empire during that time.

keywords

ethics; law; training; severian age.

Biografia dell'autore

Università Cattolica del Sacro Cuore: lauretta.maganzani@unicatt.it

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane