«Come mai questo tempo non sapete valutarlo?» (Lc 12,56). Stimoli per un discernimento in tempi di nuova evangelizzazione - Luca Bressan - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

«Come mai questo tempo non sapete valutarlo?» (Lc 12,56). Stimoli per un discernimento in tempi di nuova evangelizzazione

digital «Come mai questo tempo non sapete valutarlo?» (Lc 12,56). Stimoli per un discernimento in tempi di nuova evangelizzazione
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2012 - 1
titolo «Come mai questo tempo non sapete valutarlo?» (Lc 12,56). Stimoli per un discernimento in tempi di nuova evangelizzazione
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2012
issn 666666RIVISTACLERO (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

L’esplicito invito al discernimento che i vescovi italiani rivolgono alle loro Chiese negli Orientamenti pastorali per il decennio in corso rappresenta un appello a produrre un’interpretazione, realistica e spirituale insieme, del contesto nel quale ci troviamo a vivere. Don Luca Bressan, docente di Teologia pastorale presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e membro della redazione della Rivista, fa proprio questo invito cercando le ragioni dell’attuale mancanza di una lettura del presente, capace sia di unifi care un corpo ecclesiale smarrito e frammentato sia di dargli le energie per immaginare un futuro praticabile. Dopo aver delineato struttura e luoghi del discernimento, cerca di proiettarlo nel processo della ‘nuova evangelizzazione’ che chiede alla Chiesa di saper abitare questo nuovo clima culturale in modo propositivo: mantenendo lucidità, elaborando letture e giudizi della situazione che permettono di riconoscere il bene anche dentro scenari nuovi, individuando così i luoghi a partire dai quali dare nuova vitalità al proprio impegno missionario ed evangelizzatore. Il rinnovamento auspicato signifi ca quindi «riuscire ad avere delle comunità cristiane che vivano sempre meno la propria fede come un presupposto e invece facciano della loro esperienza di Dio il centro del proprio esserci», ma ciò non può in alcun modo essere «frutto di un semplice atto di volontà, bensì il risultato di una seria azione di discernimento».

News

08.06.2021
Festival biblico: dove abita la luce?
Teresa Bartolomei il 20 giugno sarà ospite del Festival biblico di Rovigo per spiegare come la Parola può essere guida per costruire nuove "arche" e forme di convivenza basate su nuovi modelli di vita.
08.06.2021
Torino spiritualità 2021: il desiderio in scena
Tra gli ospiti della manifestazione torinese dedicata al desiderio, il filosofo Silvano Petrosino, con un doppio appuntamento il 19 giugno, e l'economista Alessandra Smerilli.
07.06.2021
Il giudice: uomo vitruviano libero, riservato e al servizio del diritto
Un'anteprima delle pagine del libro "Giustizia" di Giovanni Canzio e Francesca Fiecconi dedicate al modello ideale di giudice.
14.05.2021
La crisi della democrazia internazionale
Breve estratto dal nuovo libro di Ikenberry "Un mondo sicuro per la democrazia" su ascesa e crisi dell'internazionalismo liberale.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento