Il tuo browser non supporta JavaScript!

La piccola industria italiana e le sue scelte tecnologiche. Un caso esemplare: i proiettori delle Officine Pio Pion

digital La piccola industria italiana e le sue scelte tecnologiche. Un caso esemplare: i proiettori delle Officine Pio Pion
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2004 - 1. Civiltà delle macchine. Il cinema italiano e le sue tecnologie
titolo La piccola industria italiana e le sue scelte tecnologiche. Un caso esemplare: i proiettori delle Officine Pio Pion
autori
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2017
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The essay proposes to study three key moments of the history of cinema from the technological perspective, using as “reagent” the Pio Pion Workshop in Milan that was active from the early twentieth century onward in the production of cinema projectors. The analysis focuses firstly on the manner in which technology served or simply encountered the programmes of the Mussolini regime, or, more generally, how cinematographic technology interacted with the socio-cultural and political milieu, both influencing and undergoing the influence of the surrounding context. Secondly, attention centres on the advent of the sound track and way Pion responded to this new element: it is shown that in relation both to the ‘body’ of the technology as well as its functions, the approach adopted by Pion reflected the overall evolutionary trend chacterising the history of cinema and consumption. Finally, the case of teleprojection, developed by Pion in the mid-1959s to allow the projection of television programmes at the cinema, embodies an attempt at technological integration which testifies to a special attitude towards the new medium: rather than magnifying the differences compared to cinema, emphasis was placed on heightening the similarities.

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane