Il tuo browser non supporta JavaScript!

Gli effetti delle culture di welfare nelle spiegazioni della povertà

digital Gli effetti delle culture di welfare nelle spiegazioni della povertà
Articolo
rivista STUDI DI SOCIOLOGIA
fascicolo STUDI DI SOCIOLOGIA - 2013 - 3 - 4
titolo Gli effetti delle culture di welfare nelle spiegazioni della povertà
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 04-2014
issn 0039291X (stampa) | 18277896 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Empirical analysis concerning the popular explanations of poverty are a little known field
of research. The article analyzes this topic, considering these attitudes as predictors of the degree
of legitimation/delegitimation of social inequalities, associated with specific social welfare
programs aimed at social cohesion. Such attitudes are investigated in a comparative perspective
into a group of European countries representing different welfare models, using data from the
European Values Survey (EVS). The article checks the influences of specific «culture of welfare»
on the attitudes toward poverty using a set of variables who investigate the conceptions of social
cohesion in the sense proposed by Bernard, that is the cultural conceptions that emphasize the
dimensions of freedom, equality and solidarity as specific elements that welfare should be alternatively
based in its variants.


News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane