La dimensione contemplativa della vita: un’urgenza antropologica - Luciano Manicardi - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

La dimensione contemplativa della vita: un’urgenza antropologica

digital La dimensione contemplativa della vita:
un’urgenza antropologica
Articolo
rivista LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO
fascicolo LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2016 - 7 - 8
titolo La dimensione contemplativa della vita: un’urgenza antropologica
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 07-2016
issn 0042-7586 (stampa) | 2785-0846 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

L’articolo di Luciano Manicardi, monaco di Bose, risuona in questo periodo estivo quale provvido invito a riconsiderare la qualità dei nostri ‘tempi’ quotidiani. La suggestiva riflessione riprende il tema dell’otium sia nella sua originaria declinazione classica sia nella ripresa della tradizione spirituale cristiana. Particolare attenzione viene poi posta alle risonanze che queste due matrici hanno avuto presso alcuni pensatori moderni e contemporanei, accomunati dalla denuncia delle derive antropologiche causate dalla progressiva egemonia della tecnica e dell’economia nella società attuale. Il tema dell’otium rimanda così a un impegnativo e più ampio discernimento sulla sapienza del vivere e a una presa di distanza da quella frenesia del fare, sovente non estranea anche all’agire pastorale, che ben si presta a far da schermo a una relazione profonda con se stessi. Sostiene Manicardi: «A una concezione e soprattutto a una pratica disumanizzante del tempo come produttivo perché votato al profitto, all’esperienza della frammentazione del tempo in tempi successivi e incalzanti, all’imperativo della velocità, allo slogan dell’ottimizzazione dei tempi, l’otium risponde abitando il tempo. E ben sapendo che abitare il tempo […] significa abitare con se stessi, facendo della pace con se stessi la base della costruzione della comunità».

News

27.04.2022
Esquirol e Potestà al Festival Biblico
Il 28 e 29 maggio a Vicenza i nostri autori Esquirol e Potestà saranno ospiti al Festival Biblico.
20.05.2022
Rosina vince il Premio Atlante al Salone del libro
"Crisi demografica. Politiche per un paese che ha smesso di crescere" vince il Premio Atlante della Fondazione del Circolo dei lettori di Torino.
16.05.2022
La convergenza di interessi dietro la strage di Capaci
A trent'anni dalla strage di Capaci, vi proponiamo un estratto dal libro "Mafia. Fare memoria per combatterla" del giudice Antonio Balsamo.
16.05.2022
Charles de Foucauld, il santo del deserto
In occasione della canonizzazione, vi proponiamo due titoli - di Sequeri e d'Ors - per approfondire la figura di Charles de Foucauld.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane