Primo Levi e il sacro, questione da riaprire? - Marco Belpoliti, Alberto Cavaglion, Giovanni Tesio - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?

digital Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?
Articolo
Rivista VITA E PENSIERO
Fascicolo VITA E PENSIERO - 2019 - 3
Titolo Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?
Autori , , ,
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 07-2019
Issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

A cent’anni dalla nascita, recenti studi mettono in dubbio le definizioni ormai logorate dello scrittore: il laico-ebreo o l’agnostico tardo-positivista. Il rapporto con la religione ebraica e con quella cristiana: alcuni critici a confronto.

Biografia degli autori

Marco Belpoliti, saggista e scrittore, ha pubblicato vari libri; tra gli ultimi Primo Levi di fronte e profilo (2015) e La prova (2017), Da quella prigione. Moro, Wahrol e le Brigate rosse (2018). Ha curato di recente i tre volumi dell’Opera completa di Primo Levi (Einaudi, 2016 e 2018). Collabora al quotidiano «la Repubblica» e al settimanale «L’Espresso». È direttore della rivista online «doppiozero». Insegna presso l’Università di Bergamo. Alberto Cavaglion insegna Storia dell’ebraismo all’università di Firenze. Tra le sue ultime pubblicazioni si segnala: La Resistenza spiegata a mia figlia (2005); l’edizione commentata di Se questo è un uomo (2012); Verso la Terra promessa. Scrittori italiani a Gerusalemme da Matilde Serao a Pier Paolo Pasolini (2016). Con Paola Valabrega è autore della Nona Lezione Primo Levi, «Fioca e un po’ profana». La voce del sacro in P. Levi (2018). Giovanni Tesio è stato ordinario di Letteratura italiana presso l’Università del Piemonte Orientale «A. Avogadro». Ha pubblicato saggi, monografie, antologie, edizioni; con Primo Levi una conversazione, Io che vi parlo (2016), e su di lui il volume Primo Levi. Ancora qualcosa da dire (2018). Collabora come critico letterario a «La Stampa» e in particolare al supplemento «Tuttolibri». Alessandro Zaccuri è giornalista del quotidiano «Avvenire», per il quale scrive prevalentemente di letteratura e cultura. Tra i suoi libri più recenti il saggio Come non letto (2017), la novella Il cristiano errante (2018), il profilo  dell’artista Alexander Calder (2019) e il racconto autobiografico Nel nome (2019).

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

16.11.2022
Onorevole ministra: la presentazione a Roma
Il 2 dicembre la presentazione del libro di Walter Ricciardi.
14.11.2022
Cristianesimo: il coraggio di cambiare, con Halík
Tour italiano del teologo ceco autore di "Pomeriggio del cristianesimo", da Milano a Roma (dal 29 novembre al 2 dicembre).
03.11.2022
Il cristianesimo di Bontadini a Bari e Perugia
Le due presentazioni del volume di Leonardo Messinese "Il filosofo e la fede. Il cristianesimo 'moderno' di Gustavo Bontadini.
03.11.2022
Il diritto di Antigone: il convegno
L'intervento di Alessandra Papa durante il convegno promosso dal centro di ricerca sulla filosofia della persona Adriano Bausola.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Inserire il codice per attivare il servizio.