Le pitture murali di Galliano: l'orizzonte internazionale e il contesto lombardo - Marco Rossi - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

Le pitture murali di Galliano: l'orizzonte internazionale e il contesto lombardo

digital Le pitture murali di Galliano: l'orizzonte internazionale e il contesto lombardo
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2009 - 2
titolo Le pitture murali di Galliano: l'orizzonte internazionale e il contesto lombardo
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2009
issn 0004-3443 (stampa) | 2785-1117 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The iconographical programme composed by the subdeacon Ariberto da Intimiano for the basilica of San Vincenzo in Galliano around 1007 can be placed in the context of a general renewal of the basilica, and enables us to reconstruct several cultural references of the ambitious young prelate, in particular, to the early Christian and Byzantine world reread through Ottonian pictorial culture. Ariberto’s figurative world was that of the high clergy in Milan, linked to the Episcopal milieu, as is demonstrated by some relationships between the Galliano frescoes and contemporary miniatures in the Breviary of Arnolfo II: it is clear that models common to other wall paintings in the Lombard territory were used (for example Barzanò and Bizzozero). The main group of painters active in the apse in Galliano can also be identified in the Baptistery in Novara, and probably includes artists at work in other decorative cycles commissioned by bishops, like the apse of San Fedelino in Novate Mezzola, the old inner façade wall of Sant’Ambrogio Vecchio in Prugiasco, the sacellum of San Satiro in Milan, and perhaps in other churches included in the areas acquired by the Ambrosian episcopate between the end of the tenth and the beginning of the eleventh century. Since the pictorial decoration of the old cathedrals in Milan has been lost, the surviving fragments in the basilica of Sant’Ambrogio take on special importance, where it seems that some of the formal solutions then adopted in Galliano came to maturity, but refreshed by a new expressive power that finds further impulses in the recovery of Carolingian figurative culture. At Galliano, the location of the scenes from the life of the saint recall an analogous situation in Müstair, in a Roman type of upgrading of the apse as an early Christian memoria, in which the relics of the saints were recalled by the narration in the painting. In this sense, the profundity of the inscription dictated by Ariberto is significant, as it celebrates painting as a means of knowledge and «maiden who adorns the house of the Lord by bestowing beauty».

News

11.11.2021
Josep Maria Esquirol in Italia
Dal 15 al 17 dicembre il filosofo catalano sarà In Italia per presentare l'ultimo libro "Umano, più umano".
10.11.2021
A Natale regala la luce
Si avvicina il Natale e per noi è il momento di proporvi una selezione di titoli sulle scritture, la spiritualità e la letteratura da far trovare sotto l’albero.
01.12.2021
Il valore del Sacro Cuore
Lunedì 13 dicembre Sequeri spiegherà il valore del Sacro Cuore per ogni cristiano e per l'Università Cattolica.
01.12.2021
Scienza e politica per la Sanità Pubblica
Il 20 dicembre a Roma Walter Ricciardi presenta "Sanità pubblica" con il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento