Il tuo browser non supporta JavaScript!

Per il carteggio Beccadelli-Gualteruzzi: manoscritti e stampe, con un’appendice di lettere inedite

digital Per il carteggio Beccadelli-Gualteruzzi:
manoscritti e stampe, con un’appendice di lettere inedite
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2015 - 3
titolo Per il carteggio Beccadelli-Gualteruzzi: manoscritti e stampe, con un’appendice di lettere inedite
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2016
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The article focuses on the correspondence between Ludovico Beccadelli (1501-1572) and Carlo Gualteruzzi (1500-1577): as far as we know it consists of 278 letters (from 1534 to 1572), which are now preserved in several Italian and foreign libraries. These letters are very interesting because they allow us to shed light on two significant litterati of Italian 16th century; they also help us to know better the cultural and historical background they lived in. The second part of the article lists all the few published letters and the manuscripts which contain unpublished documents. In appendix, the edition of 20 Beccadelli’s letters dating 1555-1556, the first two years of his episcopate in Dubrovnik (Dalmatia), which represented a turning point in his biography. Maria Chiara Tarsi, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano / Université de Fribourg, CH

Biografia dell'autore

Maria Chiara Tarsi, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano / Université de Fribourg, CH

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane