Il tuo browser non supporta JavaScript!

Erving Goffman e gli stereotipi di genere nella pubblicità commerciale italiana 1982-2017

digital Erving Goffman e gli stereotipi di genere nella pubblicità commerciale
italiana 1982-2017
Articolo
rivista STUDI DI SOCIOLOGIA
fascicolo STUDI DI SOCIOLOGIA - 2020 - 3
titolo Erving Goffman e gli stereotipi di genere nella pubblicità commerciale italiana 1982-2017
Erving Goffman and Gender Stereotypes in Italian Commercial Advertising 1982-2017
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2020
doi 10.26350/000309_000100
issn 0039291X (stampa) | 18277896 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Starting from the ideas offered by Erving Goffman, this article attempts to explain how stereotypical representations of gender changed over time and the way in which they were used by Italian commercial advertising. We analyzed the content of 30 advertisements in Italian magazines, from the years 1982 to today and concluded that commercial advertising of the last 40 years in Italy has used gender stereotypes mainly to perform its prescriptive function. It appears to provide acceptable representations that each time aim to reassure the new behaviours of both consumers, men and women. The attenuation of the gender display that can be observed does not correspond so much to the end of a woman’s subordination rituals (since, indeed, the male hierarchical function seems to be strengthened) as to the emergence of a uniformity of representations, which to a certain extent unites men with women in impotence, both being levelled in the role of consumers.

keywords

Commercial advertisement, Gender display, Printed magazines, Erving Goffman.

Biografia dell'autore

Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali, Università di Sassari. Email: mlpiga@uniss.it.

News

11.02.2021
Demonumentalizzare Dante per comprenderlo
Anteprima del libro "Dante in Conclave. La Lettera ai cardinali" dello storico Gian Luca Potestà.
22.02.2021
Armida Barelli e il miracolo del Sacro Cuore
Ad Armida Barelli, prima amministratrice di Vita e Pensiero presto beata, si deve l'intitolazione dell'Università Cattolica al Sacro Cuore, la storia.
16.02.2021
Il prezzo di un futuro con bambini-merce
Intervista ad Alessio Musio, docente di Filosofia morale dell'Università Cattolica, autore di "Baby boom".
13.01.2021
Dostoevskij e la bellezza che salverà il mondo (forse)
Omaggio a Dostoevskij con un passo del libro "La bellezza complice" di Giuliano Zanchi, una rilettura di quella travisata "bellezza che salverà il mondo".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane