Il tuo browser non supporta JavaScript!

Quadraturismo e architettura dipinta nel Seicento. Francesco Villa: tracce per una lettura della sua carriera artistica

digital Quadraturismo e architettura dipinta nel Seicento.
Francesco Villa: tracce per una lettura della sua carriera artistica
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2015 - 1-2
titolo Quadraturismo e architettura dipinta nel Seicento. Francesco Villa: tracce per una lettura della sua carriera artistica
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 12-2015
issn 0004-3443 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Quadratura painting of seventeenth century Spanish Lombardy didn’t have great success in researches, differently from the one of the following century. Despite silence of sources, during all the seventeenth century, in these areas, quadratura, preceded by important examples in Renaissance, proves to be rich of testimonies. For the second part of the seventeenth century particularly, before the genre, in its gradually declination towards barocchetta direction, arrived at the annulment of architectonic elements, it’s possible to identificate a few artists: Giovanni Ghisolfi, Bernardo Racchetti, the Mariani and Francesco Villa are the artists that we found mentioned and in some cases documented. In this environment a particularly emblematic figure is Francesco Villa, a famous painter of the seventeenth century, how exemplified by Angelo Porro’s declarations and by his call from the Duke of Mantua for the loggia decorations of Marmirolo. This research intends to focus on some biographic aspects of Villa’s life and at the same time reconstruct his catalogue, with some unreleased attributions attempted by stylistical elements. Particularly these attributions concern Cesare Maderno’s Palace and the Baldironi one at Lissone. At the same time, here are revealed some facts emerged from documents, concerning the activity at Genua and at Omodei Palace at Cusano Milanino and are recovered informations concerning his work at Pavia Certosa, attested by the sources.

News

17.02.2020
Il lettore nell'epoca digitale
Dal 2 al 16 marzo un ciclo di incontri dedicato al lettore al Palazzo Ducale di Genova con Petrosino, Esquirol, Ossola, Affinati, Sequeri. Tolentino.
14.02.2020
La fuga dei cervelli nel mondo antico
Una storia raccolta nel volume "Migranti e lavoro qualificato nel mondo antico": intervista ai curatori Cinzia Bearzot, Franca Landucci e Giuseppe Zecchini.
14.02.2020
Google ci rende meno liberali?
Anteprima del saggio di Sonia Lucarelli che analizza fondamenta, evoluzione e crisi dell’ordine liberale di fronte alle nuove sfide: digitale in primis.
06.02.2020
George Steiner: un incontro indimenticabile
Il 3 febbraio si è spento il grande critico Steiner, nostro ospite nel 2012 per "Il libro dei libri".

Newsletter

* campi obbligatori

Archivio rivista

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane