Il tuo browser non supporta JavaScript!

The commercialization of television in Switzerland. A matter of neighbours

digital The commercialization of television in Switzerland. A matter of neighbours
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2013 - 1. Moving at different speeds. The commercialization of television systems in Europe and its consequences
titolo The commercialization of television in Switzerland. A matter of neighbours
autori
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2013
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

SUMMARY
Over time, commercial television has become widespread throughout Europe with implications on the market’s features and structure, and on audiences. Switzerland is a peculiar case, where the national television landscape has not undergone a process of commercialization even though there are several commercial players operating in the market (mainly originally from neighbouring countries). In order to deepen an understanding of the role of Swiss commercial broadcasters and the reasons for their marginality, this paper will present the Swiss television market and discuss Swiss media policy and regulation. It will also highlight the consequences of “non-commercialization” and the implications for other television operators in Switzerland, in particular for the public service broadcaster.

RIASSUNTO
Nel tempo, la televisione commerciale si è diffusa in tutta Europa, con implicazioni sia sulle caratteristiche e sulla struttura del mercato, sia sugli spettatori. La Svizzera è un caso particolare, in cui il paesaggio televisivo nazionale non è passato attraverso un processo di commercializzazione, anche se sono presenti numerosi operatori commerciali che operano nel mercato (in prevalenza, originari di Paesi confinanti). Per approfondire la comprensione del ruolo dei broadcaster commerciali svizzeri e discutere le ragioni di questa marginalità, il saggio presenta il mercato televisivo svizzero e discute le politiche mediali e la regolamentazione del paese. Il lavoro sottolinea inoltre le conseguenze della mancata commercializzazione e le implicazioni per gli altri operatori televisivi svizzeri, e in particolare per il servizio pubblico televisivo.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane