Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ambrogio Bergognone e l’Opinio di Bramante per il Duomo di Milano

digital Ambrogio Bergognone e l’Opinio di Bramante per il Duomo di Milano
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2009 - 3
titolo Ambrogio Bergognone e l’Opinio di Bramante per il Duomo di Milano
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2009
issn 0004-3443 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Bergognone’s Crucifixion (1490) for the Certosa di Pavia dates from the period of highest influence of Bramante’s monumentality and perspectival experimentations on the artist. An architecture in the background immediately recalls Bramante’s theoretical and architectural ideas: a marble church with a square layout lantern, decorated with flying buttresses and Gothic pinnacles. In his Opinio given to the overseers for the building project of the Duomo of Milan, Bramante suggested, in place of the octagonal lantern already outlined by Guiniforte Solari, a powerful Gothic square layout-tower, actually very similar to that depicted by Bergognone. Such a singular connection confirms the relationship between Bergognone and Bramante, already suggested in the past based on the influence of the former’s style on the latter’s, but also on their actual collaboration for the church of Santa Maria at San Satiro, very few years later. Bergognone’s interest for architecture, and especially for the Gothic lantern, is further documented in other paintings; and compared to the other visualizations of Bramante’s Opinio – such as that found in Cesare Cesariano’s commentary on Vitruvius (1521) – Bergognone’s appears by far more coherent with the writings and artistic vision of the architect from Urbino.

News

17.02.2020
Il lettore nell'epoca digitale
Dal 2 al 16 marzo un ciclo di incontri dedicato al lettore al Palazzo Ducale di Genova con Petrosino, Esquirol, Ossola, Affinati, Sequeri. Tolentino.
14.02.2020
La fuga dei cervelli nel mondo antico
Una storia raccolta nel volume "Migranti e lavoro qualificato nel mondo antico": intervista ai curatori Cinzia Bearzot, Franca Landucci e Giuseppe Zecchini.
14.02.2020
Google ci rende meno liberali?
Anteprima del saggio di Sonia Lucarelli che analizza fondamenta, evoluzione e crisi dell’ordine liberale di fronte alle nuove sfide: digitale in primis.
06.02.2020
George Steiner: un incontro indimenticabile
Il 3 febbraio si è spento il grande critico Steiner, nostro ospite nel 2012 per "Il libro dei libri".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane