Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mutualità d’impresa e Welfare State: sopravvivenza e declino delle casse sostitutive

digital Mutualità d’impresa e Welfare State: sopravvivenza e declino
delle casse sostitutive
Articolo
rivista BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA
fascicolo BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA - 2013 - 3
titolo Mutualità d’impresa e Welfare State: sopravvivenza e declino delle casse sostitutive
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2016
issn 03908240 (stampa) | 18277977 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Nel settore industriale l’assistenza di malattia origina precocemente e dal basso, attraverso l’istituzione di innumerevoli casse mutue aziendali. Difficoltà di gestione e necessità di coordinamento spingono però verso un progressivo accentramento di questa funzione in mani pubbliche, processo che, inevitabilmente, genera la resistenza degli organismi preesistenti. La sopravvivenza, nel secondo dopoguerra, di numerose casse aziendali sostitutive dell’INAM consente di mettere in luce alcuni aspetti del rapporto tra Welfare State e assistenze d’impresa. È possibile valutare, in particolare, sia il ruolo giocato dalla tradizione e dalla flessibilità organizzativa nel favorire la permanenza di soluzioni decentrate, sia le difficoltà connesse alla progressiva specializzazione dell’assistenza e a una dinamica dei costi difficilmente controllabile. La gestione dei servizi assistenziali d’impresa sembra infine avere riflessi anche negli atteggiamenti assunti dalle parti sociali e nei rapporti che intercorrono tra di esse.

In the industrial sector, healthcare originated early and from the lower echelons as companies founded their own Corporate Welfare entities. Management and coordination difficulties led to the gradual centralization of these competencies by the Italian State. This inevitably generated resistance from said organizations. Following the Second World War the survival of numerous pre-existing highlighted diverse aspects of the relationship between the National Welfare State and corporate welfare assistance. In particular, it is possible to evaluate on the one hand the role played by tradition and organizational flexibility in promoting the continued presence of decentralized solutions, while on the other hand the difficulties associated with progressive specialization of welfare assistance having costs dynamics which were and are difficult to control. The management of corporate welfare services seems to have had repercussions in the attitudes taken by the social partners and the relationships between them.

News

13.07.2020
Riflessioni sul tempo, d'estate
Per questa pausa estivo vi proponiamo cinque saggi tra filosofia, spiritualità e psicanalisi per riflettere sul tema del tempo.
27.07.2020
Carlo Ossola, la letteratura rende lieti
Carlo Ossola, filologo e critico letterario, si racconta nel nostro questionario di Proust 2.0, tra Dante, Cicerone ed Erasmo e le virtù della lettura.
21.07.2020
Josef Pieper: il "Maestro" del papa
Ritratto del filosofo tedesco Josef Pieper, "maestro" di Benedetto XVI, divulgatore dei classici, profeta delle parole.
30.07.2020
Esquirol, il valore dell’ingenuità
Ritratto del filosofo catalano Josep Maria Esquirol, che ha risporsto al nostro questionario di Proust.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane