Per la storia del Palazzo Ducale di Mantova. Architetti e il Tintoretto in Corte Nuova - Paolo Carpeggiani - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

Per la storia del Palazzo Ducale di Mantova. Architetti e il Tintoretto in Corte Nuova

digital Per la storia del Palazzo Ducale di Mantova.
Architetti e il Tintoretto in Corte Nuova
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2019 - 2-3
titolo Per la storia del Palazzo Ducale di Mantova. Architetti e il Tintoretto in Corte Nuova
For the history of the Ducal Palace of Mantua. Architects and Tintoretto in Corte Nuova
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 07-2020
doi 10.26350/666112_000044
issn 0004-3443 (stampa) | 2785-1117 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The essay deals with some related topics in the history of the architectural complex that constitutes the Ducal Palace of Mantua. In the mid-16th century Giovan Battista Bertani, “prefetto delle fabbriche”, started for Guglielmo Gonzaga, on pre-existences, the arrangement of the Corte Nuova Apartment, contiguous to that of Troy built by Giulio Romano in the thirties of the 16th century. Well known for its decorative and pictorial furnishings (the panels by Lorenzo Costa, the stuccos by Pirro Ligorio, and the Fasti Gonzagheschi – today in Monaco – by Tintoretto for the halls of the Marquis and Dukes), today the apartment appears bare and unadorned on the outside. A painting by Francesco Borgani (San Francesco in prayer, around 1618) allows to return the original aspect of the façade towards the lake, characterized by architectures (an order of giant pilasters, a pediment) made in trompe-l’oeil, a device widely used in the Ducal Palace of Mantua. At the end of 1580 Bernardino Facciotto undertook a “riforma del Prato di Castello”, first of all by building a corridor above the portico of the courtyard of honor. The corridor, passing over the moat of the Castle of San Giorgio, served as a link between the Corte Vecchia apartment (started in 1578) and the Corte Nuova one. In 1587 Facciotto arranged, in frieze at Corte Nuova, the “Baluardo della Palata”, of which only traces survive today, but well known through pictorial and cartographic sources; the bulwark constituted the mooring for the boats. In 1591 Jacopo Tintoretto obtained the position of “Capitano della Palata”, perhaps an expedient to honor an old debt contracted by the Gonzaga with the painter at the time of the realization of the
Fasti (1578-1579).

keywords

Mantua, Ducal Palace, Gonzaga family, 16th century architecture, architectural trompe-l’oeil, Bernardino Facciotto.

Indice testuale

Politecnico di Milano; carpeggianipaolo@libero.it

News

14.01.2022
Donne, figli e lavoro: il nodo tutto italiano
Breve estratto dal libro "Crisi demografica. Politiche per un paese che ha smesso di crescere" di Alessandro Rosina dedicato alle donne.
11.01.2022
Leadership di cura: presentazione live
Mercoledì 19 gennaio ore 18.00 presentazione live di "Leadership di cura" di Valeria Cantoni Mamiani sui nostri canali Youtube e Facebook.
26.11.2021
Premio internazionale alla biografia di papa Gregorio IX
Alberto Spataro ha ricevuto il premio "Wissenschaftlichen Stauferpreise" con il volume "Velud fulgor meridianus".
07.01.2022
Smart working sì o no? Partiamo dai lavoratori
Intervista a Pesenti e Scansani, autori di "Smart Working Reloaded", per capire come trarre il meglio dal lavoro agile senza perdere umanità e diritti.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane