Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il testamento e la libreria di Sebastiano Salvini (1512)

digital Il testamento e la libreria di Sebastiano
Salvini (1512)
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2015 - 3
titolo Il testamento e la libreria di Sebastiano Salvini (1512)
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2016
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Sebastiano Salvini (born between 1427 and 1450, died after 1512), cousin of Marsilio Ficino, was a theologian and humanist belonging to the ‘‘Platonic Academy’’ in Florence. On February 2nd 1512 he made his will and left several goods to the monastery of San Fedele in Poppi (Casentino), including his collection of 61 books. The will, kept in a memoir of the eighteenth century, is published and analyzed in this article. The books (manuscripts and printed books) are lost for the most part, but some of them are still preserved in the libraries of Poppi and Florence. They show the interests of their owner: a priest careful to the preaching and pastoral care, expert in religious studies (Bible, theology, civil and canon law, liturgy) but also interested in the classics (works of Cicero, Pliny the Elder, Juvenal, Terence, Plutarch) and his contemporaries (works by Leon Battista Alberti, Ermolao Barbaro, Roberto Caracciolo, Petrus Marso, Domitius Calderini, Juan de Torquemada). Pierluigi Licciardiello, S.I.S.M.E.L., Firenze

Biografia dell'autore

Pierluigi Licciardiello, S.I.S.M.E.L., Firenze

News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane