L’istituzionalizzazione del cinematografo nei manuali Hoepli (1907-1923) - Raffaele De Berti - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

L’istituzionalizzazione del cinematografo nei manuali Hoepli (1907-1923)

digital L’istituzionalizzazione del cinematografo nei manuali Hoepli (1907-1923)
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2004 - 1. Civiltà delle macchine. Il cinema italiano e le sue tecnologie
titolo L’istituzionalizzazione del cinematografo nei manuali Hoepli (1907-1923)
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2017
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Between 1907 and 1923 the Milan publishing house Hoepli, specialised in practical handbooks since the second half of the nineteenth century, published three manuals devoted to cinema. Through the analysis of these texts the article seeks to assess the historical evolution that led to the fully-fledged institutionalisation of cinema, in other words to its recognition as an independent medium capable of producing films considered as works of art in their own right. The first two handbooks, Il cinematografo e i suo accessori. Lanterna magica e apparecchi affini. Vocabolario delle proiezioni (1907) [Cinema and its accessories. The magic lantern and related apparatuses. Dictionary of projections] by Guglielmo Re and Le proiezioni fisse e cinematografiche (1911) [Fixed and cinematographic projections] by Luigi Sassi, presented motion pictures as still closely dependent on photography and regarded the cinematographic medium as having a primarily didactic function. In contrast, the text by Vittorio Mariani, Guida pratica della cinematografia [Practical guide of cinematography] (1916 and second revised and expanded edition 1923) was devoted exclusively to cinema, by now considered as a new industry that was well organised into the different stages of production, with precise professional figures and its own specific language. This series of characteristics, reiterated in the second edition of the manual together with an acknowledgement of the relations between cinema and art, demonstrate that by the middle of the first decade of the twentieth century the new medium had now become fully institutionalised in Italy.

News

27.04.2022
Esquirol e Potestà al Festival Biblico
Il 28 e 29 maggio a Vicenza i nostri autori Esquirol e Potestà saranno ospiti al Festival Biblico.
20.05.2022
Rosina vince il Premio Atlante al Salone del libro
"Crisi demografica. Politiche per un paese che ha smesso di crescere" vince il Premio Atlante della Fondazione del Circolo dei lettori di Torino.
16.05.2022
La convergenza di interessi dietro la strage di Capaci
A trent'anni dalla strage di Capaci, vi proponiamo un estratto dal libro "Mafia. Fare memoria per combatterla" del giudice Antonio Balsamo.
16.05.2022
Charles de Foucauld, il santo del deserto
In occasione della canonizzazione, vi proponiamo due titoli - di Sequeri e d'Ors - per approfondire la figura di Charles de Foucauld.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane