Divi di pixel, divi di cartone. Prospettive di sviluppo delle forme del videoclip italiano (2005-2015) - Raffaele Pavoni - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

Divi di pixel, divi di cartone. Prospettive di sviluppo delle forme del videoclip italiano (2005-2015)

digital Divi di pixel, divi di cartone. Prospettive di sviluppo delle forme del videoclip italiano (2005-2015)
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2015 - 2. Tv Genres in the Age of Abundance
titolo Divi di pixel, divi di cartone. Prospettive di sviluppo delle forme del videoclip italiano (2005-2015)
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2015
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Over the last ten years, record labels have invested much less in music videos, even in a main­stream environment; instead, they have focused increasingly on live performances, a source of income that they consider safer and immediate.
Nevertheless, to consider music video as a form of expression in decline, purely because of its close connection to the recession in the music industry, would be an oversimplification. In fact, this medium’s potential has been renewed on one hand by new digital technologies, which both cut production costs and open up new experimental possibilities, and on the other by the rise of video-sharing platforms and social media, which have introduced customisable playlists and opened up the market to amateurs.
Italy has not yet fully explored the real potential of these new web devices, mainly be­cause the dwindling incomes in the local music market have not incentivized record companies to invest in new types of sales promotion. However, especially in an independent environment, straitened circumstances have not prevented the development of original forms of expression; on the contrary, they have often stimulated them, exploiting the recent technological changes and the increased software accessibility to offset the lack of economic resources.
By combining media studies and cinema studies, this article seeks to redefine the reference frame in which these kinds of issue should be set, demonstrating how music video studies cannot disregard technological and economic constraints. Without claiming either to be exhaustive or to predict this medium’s future, this analysis focuses on some of the most significant style tendencies to emerge in Italian music videos during the last ten years and connects these tendencies to their production context.


News

07.09.2020
Melarete: l'etica a scuola
Il progetto di Luigina Mortari di educazione all'etica per la scuola dell'infanzia e la primaria con spunti teorici, suggerimenti pratici e le storie illustrate.
09.09.2020
Vicini alla scuola: i nostri consigli di lettura
Fino al 30 settembre tutti i libri delle collane di pedagogia ed educazione sono disponibili a un prezzo scontato: ecco alcuni consigli di lettura dedicati agli insegnanti.
29.07.2021
Federico di Chio e il sogno a occhi aperti del cinema
Intervista al docente di strategia dei media audiovisivi e dirigente Mediaset che ha studiato le influenze del cinema americano in Italia.
16.09.2021
Luigino Bruni a PordenoneLegge
Quale economia ci porterà questa crisi e quale spiritualità? A PordenoneLegge l'autore di "Il capitalismo e il sacro".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento