Il tuo browser non supporta JavaScript!

Tra mito e storia: le tragedie di Cesare de’ Cesari

digital Tra mito e storia: le tragedie di Cesare de’
Cesari
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2015 - 3
titolo Tra mito e storia: le tragedie di Cesare de’ Cesari
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2016
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Browsing the list of tragedies printed in Italy in the mid-fifteenth century, the name of Cesare de’ Cesari catches the eye of the reader. He is the author of three plays published in the space of two years: Romilda (1551), Cleopatra and Scilla (both 1552). Cesari was active in Girolamo Ruscelli’s circle, and his name appears on a few petrarchistic poems located at the end of the Lettura [...] sopra un sonetto del [...] marchese della Terza (1552) and in the Tempio to Giovanna d’Aragona (1555). After these publications, he disappears from the literary scene. Cesari’s three tragedies show, if proof is still needed, that this genre was most popular in the Cinquecento. Tragedy appeals also to young writers looking for literary recognition, sponsored, like Cesari, by the refusal of printing art professionals to ever miss an opportunity for proposing new authors and new ventures on the book market. Until Cesari’s plays, the stories of both Romilda and Scilla had never been adapted for the theatre. The tale of Romilda later came to know some success. Giraldi had already written a tragedy based on Cleopatra’s myth, which was destined for great European fortune. Sandra Clerc, Université de Fribourg, CH

Biografia dell'autore

Sandra Clerc, Université de Fribourg, CH

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane