Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ovidio su sé stesso: autobiografia e carriera poetica in Tristia IV 10 e altrove

digital Ovidio su sé stesso: autobiografia e carriera poetica in Tristia IV 10 e altrove
Articolo
rivista AEVUM ANTIQUUM
fascicolo AEVUM ANTIQUUM - 2016 - 16
titolo Ovidio su sé stesso: autobiografia e carriera poetica in Tristia IV 10 e altrove
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 04-2018
doi 10.26350/020747_000003
issn 1121-8932 (stampa) | 1827-7861 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

In his autobiographical poem, Tristia IV 10, Ovid reviews his poetic career from the perspective of his exile. Quite strangely, however, he makes no reference at all to his major works, the Medea, the Fasti, and the Metamorphoses (only recalled through allusion at line 129). He presents himself as tenerorum lusor Amorum (echoing both his ‘epitaph’, trist. III 3, 73, and am. III 15, 1), and keeps making reference both explicitly and through allusions only to his amatory works. On the other side, he does not mention the Ars amatoria as a cause of his exile, referring only to his notorious error, and declares that Livor has never bitten any of his works, a disconcerting affirmation in the light of Livor’s role at the beginning of am. I 15 and at rem. 361-396. Ovid’s intertextual strategies and his constant revisions of his poetic career (especially in the Amores) are studied in order to make sense of the strange and contradictory self-portrait which emerges from trist. IV 10 and other poems from Ovid’s exile (such as trist. II, III 3, V 1 (a ‘recantation’ of IV 10), Pont. III 3). Trist. IV 10 appears to be an emphatic and daring statement on Ovid’s part on the immortal fame he has attained with his amatory works, including the Ars, in spite of Augustus’ persecution.

News

13.07.2020
Riflessioni sul tempo, d'estate
Per questa pausa estivo vi proponiamo cinque saggi tra filosofia, spiritualità e psicanalisi per riflettere sul tema del tempo.
30.07.2020
Romano Guardini, il teologo che si oppose al nazismo
Teologo e filosofo, Romano Guardini è stato uno dei pochi intellettuali tedeschi a non genuflettersi alla tirannide hitleriana: le sue lezione e le sue prediche sono state nella Germania nazista seme di speranza e di pace.
20.07.2020
Piero Bargellini: Firenze e non solo
Ritratto di Piero Bargellini, sindaco di Firenze durante l'alluvione, autore per la rivista Vita e Pensiero.
30.07.2020
Maria Sticco, biografa dell'Università Cattolica
Ritratto della professoressa di lettere che iniziò la sua carriera con la cronaca dell'inaugurazione dell'Ateneo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane