Il tuo browser non supporta JavaScript!

Prime ricerche sui Fasti Sacri di Sforza Pallavicino

digital Prime ricerche sui Fasti Sacri di Sforza Pallavicino
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2010 - 3
titolo Prime ricerche sui Fasti Sacri di Sforza Pallavicino
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2010
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

I Fasti Sacri by Sforza Pallavicino (1607-1667) is an unfinished poem about the feasts of the saints listed in the Calendar of the Roman church. In this work Pallavicino, like other authors of the same period, tried to match epic genre with religious matter, following Tasso’s example, and taking into consideration the debate about religious poetry in Barberini’s circle along with the teachings of Jesuit scholars. The poem has a complex textual history, since it has been preserved in two different versions. The first is a manuscript and the second an incomplete set of proofs. Part of the text has been printed in an anthology, Scelta di poesie italiane, Venice 1686, in a pre-arcadic environment. This little known poem almost completely disappeared after author’s entered the Jesuit order in 1637. The article provides information on the work within the context of seventeenth-century sacred poetics.

News

13.07.2020
Riflessioni sul tempo, d'estate
Per questa pausa estivo vi proponiamo cinque saggi tra filosofia, spiritualità e psicanalisi per riflettere sul tema del tempo.
24.07.2020
Orsolina Montevecchi, una piccola grande storica
Prima docente dell'Università Cattolica a portare i pantaloni, Orsolina Montevecchi fu una donna profondamente libera che decise di dedicarsi alla papirologia per studiare «la storia vissuta a livello di uomo».
30.07.2020
Tomáš Halík, un teologo alla ricerca
Ritratto del teologo ceco, premio Templeton Prize, del suo dialogo con i non credenti al significato di Chiesa cattolica.
27.07.2020
Carlo Ossola, la letteratura rende lieti
Carlo Ossola, filologo e critico letterario, si racconta nel nostro questionario di Proust 2.0, tra Dante, Cicerone ed Erasmo e le virtù della lettura.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane