Il tuo browser non supporta JavaScript!

Per Giuseppe Bossi conoscitore: memorie dai soggiorni a Roma del 1810

digital Per Giuseppe Bossi conoscitore: memorie dai soggiorni a Roma del 1810
Articolo
rivista ARTE LOMBARDA
fascicolo ARTE LOMBARDA - 2013 - 2-3
titolo Per Giuseppe Bossi conoscitore: memorie dai soggiorni a Roma del 1810
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2014
issn 0004-3443 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Renown painter Giuseppe Bossi (1777-1815) shaped his experience as a connoisseur by personally seeing the artworks, and during several journeys through Italy. The unpublished memoirs from his stay in Rome in 1810 constitute an insight on his considerations on Leonardo da Vinci, Raphael and, episodically, Michelangelo. After reporting the presumed theft of Leonardo’s Libro di pittura (cod. Lat. Urb. 1270), Bossi works to dismantle the traditional attributions of works to the artist, starting with a critical analysis of the notorious frescoed lunette from the convent of Sant’Onofrio al Gianicolo. The individuation of Raphaelian elements brings to the identification of a possible preparatory sketch carelessly attributed to the painter from Urbino. The episode exemplifies the miscues of Bossi’s early attribution practice on Raphael’s drawings, and particularly on the corpus of the Libretto veneziano, now at the Cabinet of Drawings of the Venice Academy. Following Bossi along his Roman journey, we find him innovatively interested in Michelangelo’s production as a poet, which he examines on the manuscripts, with a striking philological approach.


News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane