Il tuo browser non supporta JavaScript!

Aspetti dell’esperienza grafica del Quattrocento italiano attraverso i Manoscritti datati d’Italia

digital Aspetti dell’esperienza grafica del Quattrocento italiano attraverso i Manoscritti datati d’Italia
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2008 - 2
titolo Aspetti dell’esperienza grafica del Quattrocento italiano attraverso i Manoscritti datati d’Italia
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2008
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

In the “Manoscritti datati d’Italia” series descriptions and plates of 1782 manuscripts have been published so far, and 85% are 15th-century items. Thus the series is of basic importance for the study of late medieval and humanistic scripts, particularly in Italy, where two main traditions (moderna and antiqua), which included a great variety of writing practices, continued side by side during the Quattrocento. These plates are tools for a palaeographical study aiming at classification. Manuscripts in moderna appear to outnumber those in antiqua; 44% of the Italian book production is of Tuscan origin; the peak of production, both in antiqua and in moderna, took place between 1450 and 1480. Among the ‘modern’ scripts, the textualis appears prevailing. Many foreign scribes are active in Italy: some of them are deeply influenced by Italian writing models.

News

04.05.2021
Le mamme e il magnifico segreto
Per la festa della mamma condividiamo un piccolo estratto dal libro "Generare è narrare" di Sonnet, dedicato al "magnifico segreto".
19.04.2021
I giovani non sono atei, ma in ricerca
Anteprima dal libro "Niente sarà più come prima" dedicato ai giovani e alle domande sul senso della vita scaturite dalla pandemia.
12.04.2021
La pandemia nei media
L'ebook gratuito "L'altro virus. Comunicazione e disinformazione al tempo del Covid-19" è stato aggiornato: leggi come.
07.04.2021
L’inaugurazione dell’Università Cattolica: il cantiere in corso
Il 7 dicembre 1921 l'Università inaugurava la prima sede con il cantiere ancora in corso, una storia che aggiunge senso al presente.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane