Il tuo browser non supporta JavaScript!

Migrant Players

digital Migrant Players
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
sezione Open Access
titolo Migrant Players
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
lingua inglese
online da 05-2019
doi 10.26350/001200_000040
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
Scarica

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The article proposes that recent discoveries in neuroscience have highlighted the dramatic nature of being human. The detection of mirror neurons, adjacent to the previously revealed motor neurons, has strengthened a view of the human as a player: one who processes her understanding of both self and other through life-long, playful, experimental dramas. We are stimulated to produce empathic responses by watching the dramas of others. An improvisation in which we accept the offer of the other and give back one of our own is both a metaphor for the human condition and a description of it. Anti-social forces disrupt circuits of neurons and damage our function as actors, characters and audience. Instead of being open to accept others, we cower tribally in the ranks of ‘our own’, projecting dangerous motives onto other tribes. Through Brecht’s aesthetic of Verfremdung I examine how theatre intensifies empathy and distance, before applying it to the theatre company Cantieri Meticci. This Company brings migrants together with Italian citizens to explore questions around migration and identity. What the implications of man as player for organising a curriculum that enables rather than stifles the dramatic potential of each of us.

keywords

Mirror neurons; empathy; Brecht; Cantieri Meticci

Biografia dell'autore

Tim.Prentki@winchester.ac.uk

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane