Il tuo browser non supporta JavaScript!

Primo Levi testimone processuale. La lingua letteraria come lingua giuridica

digital Primo Levi testimone processuale. La lingua letteraria come
lingua giuridica
Capitolo
libro Giustizia e letteratura II
titolo del capitolo Primo Levi testimone processuale. La lingua letteraria come lingua giuridica
autore
editore Vita e Pensiero
formato Capitolo
formato Pdf
pubblicazione 2014
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 3,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Il contributo prende spunto e analizza due testimonianze processuali rilasciate da Primo Levi nell'ambito di due diversi processi, di cui uno è quello di Gerusalemme a carico di Adolf Eichmann. La lingua 'giuridica' di Primo Levi utilizzata in queste testimonianze è assolutamente coincidente con quella delle sue opere. Asciutta, essenziale, precisa: ottimo esempio di una testimonianza seria e attendibile. La testimonianza destinata al processo di Gerusalemme non fu, però, mai assunta in dibattimento, probabilmente perché, in opposizione ad alcune letture dello sterminio del popolo ebraico, non considerava la Shoah una 'cosa dell'altro mondo', ma un fenomeno ripetibile in qualsiasi contesto e che questa fosse la sua caratteristica più tragica. Il contributo si sofferma sul ruolo che la lingua poetica e letteraria può avere nel processo e se si possa 'fare letteratura' anche dopo un'immane tragedia come la Shoah.

Biografia dell'autore

Alessandro Provera è dottore di ricerca in Diritto penale e Cultore della materia in Diritto penale alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane