L’accusatore narrante. L’‘esigenza’ di giustizia in alcune pagine di Primo Levi

L’accusatore narrante. L’‘esigenza’ di giustizia in alcune pagine di Primo Levi

digital L’accusatore narrante. L’‘esigenza’ di giustizia in alcune pagine
di Primo Levi
Capitolo
Libro Giustizia e letteratura II
Titolo del capitolo L’accusatore narrante. L’‘esigenza’ di giustizia in alcune pagine di Primo Levi
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Capitolo
Formato Pdf
Pubblicazione 2014
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Il saggio esplora la ‘giustizia di Primo Levi’, da un punto di osservazione penalistico e criminologico interessato alla domanda di giustizia e al rapporto che quest’ultima genera tra la persona offesa e il colpevole. Primo Levi è qui avvicinato in quanto vittima: i suoi scritti offrono allo studioso del diritto penale la preziosa possibilità di incontrare e conoscere con rara lucidità e precisione lo spettro di esperienze di un essere umano che subisce, fra l’altro, alcuni dei crimini più orrendi che la storia del male criminale abbia portato sulla scena del mondo, crimini alle prese con i quali gli ordinamenti giuridici interni e il diritto internazionale sono tuttora alle prime armi. Primo Levi si muove nei territori del dolore e della morte generati dal crimine al modo in cui C.S. Lewis scandaglia, nel suo ‘diario’ autobiografico, quelli del dolore e della morte provocati dalla malattia: A Grief Observed è l’efficacissimo titolo originale di quell’opera. A Crime Observed potrebbe essere l’immaginario titolo sotto cui, a beneficio dei giuristi, compendiare i testi autobiografici di Levi. Questa ‘osservazione’ privilegiata restituisce al giurista una conoscenza particolare della domanda di giustizia della vittima, una domanda che – in Primo Levi – si esprime significativamente nella forma di un’accusa, non di una richiesta di vendetta o punizione.

Biografia dell'autore

Claudia Mazzucato è ricercatore di Diritto penale, Facoltà di Sociologia, Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Milano) e Docente incaricato di Diritto penale I, Facoltà di Giurisprudenza, Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Piacenza).
Articoli che parlano di L’accusatore narrante. L’‘esigenza’ di giustizia in alcune pagine di Primo Levi:
Giornata della memoria: la vittima Primo Levi   (Consigli di lettura)
Per non dimenticare bisogna conoscere. Ecco perché ogni anno offriamo delle letture gratuite per la giornata della memoria. Come questo saggio di Claudia Mazzucato dedicato a Primo Levi come vittima.

News

20.10.2021
Dante in conclave in Università Cattolica
Mercoledì 3 novembre alle ore 17.00 presentazione del libro di Gian Luca Potestà "Dante in conclave. La Lettera ai cardinali".
05.10.2021
Voci dalle periferie per una nuova Milano
Come ripartire dalle periferie? Ne abbiamo parlato insieme a Marisa Musaio, curatrice del recente volume "Ripartire dalla città".
06.10.2021
La metafisica diventa piccola e illumina l’umano
Intervista a Silvano Petrosino, il filosofo autore di "Piccola metafisica della luce. Una teoria dello sguardo".
05.10.2021
Maryanne Wolf a Milano
Maryanne Wolf torna a Milano il 25 ottobre in occasione dei cento anni dell'Università Cattolica.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento