Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il problema scolastico nel De Marchi giornalista

digital Il problema scolastico nel De Marchi giornalista
Capitolo
libro ...Il resto vi sarà dato in aggiunta
titolo del capitolo Il problema scolastico nel De Marchi giornalista
autore
editore Vita e Pensiero
formato Capitolo
formato Pdf
pubblicazione 2014
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

De Marchi giornalista: un titolo che può suonare riassuntivo, anche se forse sarebbe più opportuno una espressione più sfumata, che consideri i rapporti tra De Marchi e il giornalismo e, più in generale, il rapporto tra De Marchi e i giornali. A essere obiettivi, non mi pare, infatti, che si possa a tutti gli effetti parlare di un De Marchi giornalista tout-court, in quanto le sue collaborazioni avevano piuttosto caratteristiche specifiche per i vari singoli momenti e occasioni, e i giornali, nei soli momenti di rapporto più stretto, costituivano semmai uno strumento da lui piegato a una dimensione più educativa che informativa. Perché una prima considerazione porta a ritenere che, per lo scrittore milanese, il giornale è soprattutto uno ‘strumento’. Di comunicazione. Per le proprie opere narrative, certo, che non per nulla hanno sempre una prima edizione sulle pagine di un periodico, quotidiano o altro che sia. E per le proprie idee. Giungendo sino, per quest’ultimo aspetto, alla decisione estrema di creare uno strumento apposito come il periodico La Buona Parola, che significativamente prende vita proprio a ridosso di quelle che, in un articolo del 5 luglio 1898 su «La Vita Internazionale », Le forze conservatrici, ricorda come «le tre giornate dolorose di Milano».

Informazioni aggiuntive

Questo testo fa parte del volume ...Il resto vi sarà dato in aggiunta. Studi in onore di Renata Lollo. È possibile acquistare gli altri capitoli da questa pagina.

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane