Il tuo browser non supporta JavaScript!

Economia, lavoro, istituzioni nell'Italia del Novecento

Economia, lavoro, istituzioni nell'Italia del Novecento
titolo Economia, lavoro, istituzioni nell'Italia del Novecento
sottotitolo Scritti di Storia economica
autore
argomenti Storia Storia economica
collana Ricerche. Storia
formato Libro
pagine 958
pubblicazione 2002
ISBN 9788834309247
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 75,00
Con la pubblicazione di alcuni tra gli scritti di storia economica, già editi e inediti, che costituiscono la copiosa produzione scientifica di Alberto Cova – e significativamente con i caratteri dell’Editrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore – l’Istituto di storia economica e sociale «Mario Romani» intende manifestare gratitudine e rendere onore alla sua fatica di studioso e di docente nella ricorrenza del suo settantesimo compleanno. Ed è parimenti significativo che la pubblicazione avvenga per iniziativa di quell’Istituto in cui Alberto Cova ha lavorato nel corso di tutta la sua carriera accademica, Istituto che si intitola a Mario Romani, in virtù del cui insegnamento quella carriera ha potuto – come quella di chi scrive – compiere i primi decisivi passi di una scelta professionale che si sarebbe poi rivelata carica di risultati positivi e meritati (dalla Prefazione di Sergio Zaninelli).

Biografia dell'autore

Alberto Cova, nato a Milano nel 1932, dai primi anni Sessanta svolge la sua attività di ricerca presso l’Istituto di storia economica e sociale «Mario Romani». Ha tenuto corsi in Università Cattolica, nell’Università di Bergamo e nelle Facoltà di Lettere e Scienze politiche dell’Università degli studi di Milano. Dal 1986 insegna, come professore ordinario, nella Facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Milano. Preside dal 1992 della stessa facoltà, è direttore del «Bollettino dell’Archivio per la storia del movimento sociale cattolico in Italia» e dell’«Archivio storico lombardo». Autore di numerose pubblicazioni di storia economica, ha focalizzato la sua attenzione sulle dinamiche dei sistemi produttivi milanese e lombardo tra XVII e XX secolo. Anche le trasformazioni dell’assetto economico italiano tra Ottocento e Novecento sono state oggetto della sua riflessione. Attualmente i suoi interessi di ricerca sono rivolti ai processi di integrazione economica europea nel secondo dopoguerra.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane