Tu sei il mio nemico

Tu sei il mio nemico

Tu sei il mio nemico
Titolo Tu sei il mio nemico
Sottotitolo Per una filosofia dell'inimicizia
autore
introduzione
Argomenti Filosofia Argomenti generali
Collana Ricerche. Filosofia
Formato Libro
Pagine 208
Pubblicazione 2013
ISBN 9788834324493
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 20,00
Spedito in 3 giorni
Dall’Antigone di Sofocle agli studi sul totalitarismo di Hannah Arendt, attraverso i contributi di Jacques Derrida e di Carl Schmitt, Alessandra Papa offre un interessante percorso filosofico dedicato al tema dell’inimicizia come relazione interpersonale e come ‘luogo’ teorico della politica e della cittadinanza. Un itinerario in cui, attraverso un dialogo e un confronto con molte voci del pensiero classico e della contemporaneità, si profila, con accenti innovativi, la questione antropologica come domanda sull’identità dell’uomo, cioè come discorso che interpella ognuno di noi in quanto artefice e preda delle dinamiche dell’ostilità, del conflitto, della guerra. Da Antigone che, per seppellire il cadavere del fratello, in nome della pietas, viola la legge della città, diventando così una nemica del potere, fino alle dinamiche della distruzione fisica del nemico che nelle logiche totalitarie istituisce il terribile segreto su cui fondare l’identità della politica, il volume ci introduce a una fenomenologia della vittima e del carnefice quale spaccato della condizione umana. Di fronte a un ‘altro’ che diventa segno di una minaccia reale o fittizia alla nostra identità, la vera sfida è quella di impedire che ogni forma di inimicizia degeneri in una violenza totalitaria che ci impedisca di cogliere il valore dell’umano come terreno su cui fondare un mondo comune e una polis accogliente. In fondo, in ogni nemico c’è, al contempo, un altro e noi stessi.

Biografia dell'autore

Alessandra Papa, docente di Filosofia, collabora come ricercatrice alle attività del Centro di Ateneo di Bioetica dell’Università Cattolica di Milano, e ha partecipato al progetto FIRB Gen-etica. Studiosa di Hannah Arendt, a cui ha dedicato diversi lavori, è autrice di Nati per incominciare. Vita e politica in Hannah Arendt (Vita e Pensiero, 2011) e di vari saggi, tra cui: Genealogia e umanizzazione della cura, in A. Pessina, a cura di, Paradoxa. Etica della condizione umana, Vita e Pensiero, 2010; Tecnicizzazione della nascita e vita frozen. La categoria filosofica di natality di Hannah Arendt, «Medicina e morale», 2012, 2; Il malato e il nemico. Questioni etiche e antropologiche nell'uso sociale della medicina, «Medicina e morale», 2012, 4. Attualmente le sue ricerche sono orientate verso le tematiche della cura e della corporeità.

Informazioni aggiuntive

Prima ristampa: ottobre 2018

News

19.07.2022
Il rischio di voltarsi
Orfeo ed Euridice sul lettino dello psicanalista, con "Elogio del rischio" di Anne Dufourmantelle.
18.07.2022
La partita dei media, da Beckett a noi
Il teatro dell'assurdo di Beckett ci metteva in guardia contro i pericoli di una comunicazione inquinata. Cosa vuol dire fare un'ecologia dei media?
18.07.2022
Identità e padri di sabbia
Tra Kundera e Ternynck, in un mondo dove l'uomo ha perso le sue radici e la figura del padre vive una crisi d'identità.
01.08.2022
Giovanna Brambilla, l'affilata narratrice dell’Arte
Ritratto della storica dell'arte e divulgatrice, attraverso il nostro Questionario di Proust 2.0.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane