Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il pensiero filosofico e teologico di Dante Alighieri

Il pensiero filosofico e teologico di Dante Alighieri
titolo Il pensiero filosofico e teologico di Dante Alighieri
autore
argomenti Filosofia Filosofia medievale
collana Ricerche. Filosofia
formato Libro
pagine 266
pubblicazione 2001
ISBN 9788834305171
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 21,69
Dire di filosofia e di teologia in un'età come l'incipiente secolo XIV e in un autore come Dante Alighieri significa richiamare una stagione di incomparabile ricchezza speculativa e di grande apertura dialogica sui temi più intriganti dell'esistenza umana, la cui domanda di felicità viene soddisfatta primariamente dall'offerta di beatitudine donata dalla rivelazione di Gesù Cristo e riproposta in modo molto elaborato lungo i secoli della tradizione cristiana medievale. La natura allegorica della Commedia e il suo distendersi sul piano dei quattro sensus assicurano il continuo appello di Dante al procedimento raziocinativo e attestano l'imprescindibilità del ricorso alla filosofia per una puntuale comprensione degli assunti teologici. I1 poema diventa sacro in virtù dell'evolversi dell'allegoria e della filosofia in teologia, fino a renderlo espressione di una poesia 'cristiana' in grado di tradurre nella potenza del linguaggio e dell'immaginario poetico i contenuti della speculazione teologica. I contributi qui raccolti, esito delle ricerche di un Convegno internazionale di studi dedicato al pensiero teologico e filosofico di Dante Alighieri, tentando un itinerario di recupero della tensione speculativa del poeta, mirano a indagarne l'opera nella sua interezza, partendo dallo scavo testuale per risalire alle fonti e per raffrontarla con la successiva storia del pensiero filosofico e teologico

Biografia dell'autore

Alessandro Ghisalberti (Zogno, 1940), ordinario di Storia della filosofia medievale nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dirige il Dipartimento di Filosofia della stessa Università ed è direttore della «Rivista di Filosofia Neo?scolastica». La sua attività di ricerca si è rivolta all'approfondimento della Scolastica dei secoli XIII?XIV, condotto nel continuo confronto con gli autori più importanti dei secoli anteriori e con gli esiti della via moderna in età umanistica e rinascimentale. Tra i suoi ultimi lavori ricordiamo: Medioevo teologico. Categorie della teologia razionale nel Medioevo (1990); Invito alla lettura di Tommaso d'Aquino (1999); Dalla prima alla seconda scolastica (2000).

News

11.02.2021
Demonumentalizzare Dante per comprenderlo
Anteprima del libro "Dante in Conclave. La Lettera ai cardinali" dello storico Gian Luca Potestà.
22.02.2021
Armida Barelli e il miracolo del Sacro Cuore
Ad Armida Barelli, prima amministratrice di Vita e Pensiero presto beata, si deve l'intitolazione dell'Università Cattolica al Sacro Cuore, la storia.
16.02.2021
Il prezzo di un futuro con bambini-merce
Intervista ad Alessio Musio, docente di Filosofia morale dell'Università Cattolica, autore di "Baby boom".
13.01.2021
Dostoevskij e la bellezza che salverà il mondo (forse)
Omaggio a Dostoevskij con un passo del libro "La bellezza complice" di Giuliano Zanchi, una rilettura di quella travisata "bellezza che salverà il mondo".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane