Il tuo browser non supporta JavaScript!

Costruire il consenso

novità Costruire il consenso
titolo Costruire il consenso
sottotitolo Modelli, pratiche, linguaggi (secoli XI-XV)
curatori ,
argomenti Storia Storia medievale
collana Ricerche. Storia - Ordines, 9
formato Libro
pagine 416
pubblicazione 2019
ISBN 9788834338667
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 35,00
Spedito in 3 giorni
 
Disponibile in altri formati:
Costruire il consenso. Modelli, pratiche, linguaggi (secoli XI-XV) novitàPdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2019
Anno: 2019
La costruzione del consenso in età medievale non va concepita necessariamente come pressione propagandistica esercitata
€ 21,99

La costruzione del consenso in età medievale non va concepita necessariamente come pressione propagandistica esercitata da istituzioni totaliz­zanti che godevano di un potere privo di vincoli. Il consenso si esprimeva come una interazione, talora conflittuale, tra una pluralità di soggetti e le diverse modalità secondo le quali la comuni­tà giungeva a catalizzare il suo consenso su una soluzione istituzionale o su una decisione politi­ca attraverso molteplici strumenti, in particolare mediante l’uso specifico di tecniche retoriche nel­la comunicazione consiliare o nella predicazione. Ciò ha consentito di definire l’esercizio del potere in età medievale una sorta di signoria, non asso­luta, ma caratterizzata dalla ricerca del consenso degli interlocutori politici, si trattasse dei grandi o dei sudditi del regno, oppure dei cives di una città.
La costruzione del consenso diviene così un osservatorio privilegiato per esaminare gli snodi fondamentali di una questione di lunga durata nella storia istituzionale dell’Occidente, vale a dire il rapporto tra l’inevitabile ricerca del con­senso da parte di chi detiene il potere e i limiti della sua praticabilità, in dialettica con differenti criteri di legittimazione.

Con la collaborazione di Miriam Rita Tessera.

Biografia dell'autore

Maria Pia Alberzoni, professore ordinario di Sto­ria medievale presso l’Università Cattolica del Sa­cro Cuore, è autrice di numerosi contributi sulle istituzioni ecclesiastiche e politiche dei secoli XII e XIII: papato e impero, vescovi e mondo comu­nale. Si è inoltre interessata di alcune espressioni della vita regolare nei secoli centrali del medio-evo, in particolare gli Umiliati e le diverse realiz­zazioni legate agli Ordini mendicanti. Presso Vita e Pensiero ha pubblicato: Legati e delegati papa­li. Profili, ambiti d’azione e tipologie di interven­to nei secoli XII-XIII (con Claudia Zey, 2012); Au­torità e consenso. Regnum e monarchia nell’Eu­ropa medievale (con Roberto Lambertini, 2017) e Santa povertà e beata semplicità. Francesco d’Assisi e la Chiesa romana (2015).

Roberto Lambertini, professore ordinario di Sto­ria medievale presso il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università di Macerata, si occupa di pensiero politico medievale, di Ordini men­dicanti, di storia delle istituzioni culturali e dei metodi d’insegnamento nel Basso Medioevo. Autore di numerosi saggi, recentemente ha cu­rato l’edizione delle Fonti normative francescane in traduzione italiana (Padova 2016); suo anche Il potere al plurale. Profilo di storia del pensiero politico medievale (con Mario Conetti, 2019); per Vita e Pensiero ha curato il volume Autorità e consenso. Regnum e monarchia nell’Europa me­dievale (con Maria Pia Alberzoni, 2017).

News

12.12.2019
Il sermone di Natale di Stevenson
Il 18 dicembre a Pavia incontro su "Sermone di Natale" di Stevenson per scoprire il lato più umano del 'Narratore di Storie' con Bendelli, Mottola, Grisi.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane