Il monastero di S. Ambrogio nel Medioevo

Il monastero di S. Ambrogio nel Medioevo

Il monastero di S. Ambrogio nel Medioevo
titolo Il monastero di S. Ambrogio nel Medioevo
sottotitolo Convegno di studi nel XII centenario: 784-1984
argomenti Religione e spiritualità Storia religiosa
collana Bibliotheca erudita, 3
formato Libro
pagine 520
pubblicazione 1988
ISBN 9788834304808
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 51,65 Ultime 20 copie
Nella città di Milano, inserita per la prima volta dai Franchi in un contesto europeo alla fine del secolo VIII, la fondazione del monastero di S. Ambrogio (784) rappresenta il fatto istituzionale più notevole. Espressione della politica religiosa perseguita dai carolingi nel recupero delle più genuine tradizioni locali riconducibili al nome e al culto del patrono sant'Ambrogio, il monastero divenne centro di cultura e punto di incontro e di sviluppo per una società che si trovò spesso in rapporto con il vasto patrimonio cresciuto attorno all'ente monastico a seguito di donazioni di sovrani, di arcivescovi e, in numero sempre più consistente, anche di altri cittadini. Durante tutta l'età medioevale, fino alla crisi del secolo XV il cenobio svolse, nelle vicende cittadine milanesi, un ruolo di capitale importanza, che nella ricerca storica, al di là delle numerose notizie riunite degli eruditi dei secoli scorsi, non aveva finora trovato un'adeguata espressione. Il Convegno promosso dall'Università Cattolica nel 1984 per celebrare il XII Centenario della fondazione del monastero benedettino, i cui atti vengono qui pubblicati, ha offerto l'occasione opportuna per una nutrita serie di contributi che inseriscono la storia del più importante centro monastico milanese al livello che gli compete nell'attuale crescita della storiografia medioevale.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

30.07.2021
Sguardi e visioni
Per tutto il mese di agosto vi terremo compagnia con tanti articoli dedicati al tema dello sguardo, spunti per nuove visioni e punti di vista.
28.07.2021
La prospettiva dirompente dello sguardo femminile
Chiara Giaccardi racconta il potere dello sguardo delle donne applicato alla ricerca accademica, e non solo.
23.07.2021
Click: guardarsi nell’epoca della “bellezza complice”
Un libro per riflettere, come solo Zanchi sa fare, sulle nostre identità ed esperienze "filtrate" dalle nostro foto su smartphone e social.
20.07.2021
Calvino l'invisibile e il suo dove
Il libro "Italo Calvino" di Carlo Ossola ripercorre la vita dello scrittore esplorando, nelle sue opere, la centralità dello sguardo, dell'orientamento, del punto di vista.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento